Nba: canta il Gallo, vince Beli

2016-02-24 09:08:14
Pubblicato il 24 febbraio 2016 alle 09:08:14
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

Canta il Gallo, vince Beli. E' questo il verdetto del Pepsi Center, dove l'azzurro di Denver mette a segno 17 punti contro i 9 dell'ex Fortitudo che esce dal campo comunque vittorioso grazie alla grandissima prova del compagno di squadra DeMarcus Cousins, autore di 39 punti nel 114-110 dei Kings sui Nuggets. Vittorie anche per Portland, Washington e Orlando, mentre a Houston non basta un Harden da 42 punti per battere Utah.

A risolvere l’unico derby tricolore rimasto in Nba dopo l’addio di Bargnani ai Nets non sono dunque gli azzurri in campo: Gallinari realizza 17 punti con un 5/14 dal campo condizionato da un infortunio alla mano nel secondo quarto, Belinelli mette insieme 9 punti con 4/12 in 19 minuti e ad oscurare i riflettori puntati sugli italiani è la grandissima prestazione di De Marcus Cousins, 39 punti con 9 rimbalzi e freddissimo dalla lunetta quando decide la sfida tra Nuggets e Kings (110-114).

L’altro protagonista della notte Nba è James Harden: il Barba prende per mano i Rockets per espugnare il sempre difficile campo di Salt Lake City, ma nemmeno i suoi 42 punti sono sufficienti per avere la meglio sui Jazz che la spuntano 117-114 dopo un overtime. Bastano eccome, invece, i 68 punti della coppia Lillard-McCollum per regalare a Portland il successo casalingo 112-104 sui Brooklyn Nets (Lopez 36 punti e 10 rimbalzi); bene Washington (109-89 su New Orleans) e Orlando che torna da Philadelphia con la 25esima vittoria stagionale (124-115 sulla sirena).