Nba: Belinelli sorride, Gallinari e Bargnani no

2015-12-21 09:35:13
Pubblicato il 21 dicembre 2015 alle 09:35:13
Categoria: NBA
Autore: Redazione Datasport.it

Marco Belinelli sorride, Danilo Gallinari e Andrea Bargnani no. Nella notte Nba, con tutti e tre gli azzurri in campo, splendida vittoria di Sacramento che si impone 104-94 a Toronto e conferma il buon momento di forma: per il Beli 6 punti. Non bastano invece i 18 del Gallo a Denver, battuta in casa 125-130 da New Orleans e al secondo ko di fila. Quinta sconfitta consecutiva invece per Brooklyn: per il Mago 11 centri, ma Minnesota vince 100-85.

Un primo quarto da sogno regala a Sacramento una vittoria prestigiosa, la quarta nelle ultime cinque uscite: sul parquet di Toronto, i Kings partono a razzo e volano sul 9-33, che al primo mini break si tramuta in 18-37. All'intervallo lungo i Raptors, trascinati da DeRozan (28), riescono ad avvicinarsi fino al -7 (48-55), ma la rimonta non si completa e gli ospiti sono bravi a non far avvicinare mai gli avversari neppure ad un possesso di distanza: per Belinelli, oltre ai 6 punti, anche due assist. Più consistente la prova di Gallinari, ma i suoi Denver cadono con New Orleans al termine di una partita combattutissima: i Nuggets - grazie ad un Barton in grande spolvero (32 con 10 rimbalzi) - chiudono sul +7 il primo tempo, ma nella ripresa i Pelicans riescono a ribaltare e restare sempre avanti negli ultimi cinque minuti.

Ben diversa la gara del Barclays Center dove Brooklyn incassa la sua quinta sconfitta consecutiva, la ventesima stagionale su 27 incontri: ad imporsi sul parquet dei Nets è Minnesota, già saldamente al comando dopo il primo quarto (16-26). La reazione dei padroni di casa, con un Lopez in buona serata (20 punti e 12 rimbalzi), vale il 36-36, ma i Timberwolves evitano il sorpasso e col passare dei minuti allungano di nuovo, trascinati da Towns (24) e Dieng (20). Nelle altre gare della notte, quinto successo di fila per Cleveland che ritrova Iriving e travolge 108-86 Philadelphia, mentre Atlanta fa il colpaccio ad Orlando 100-103 grazie ad uno show finale di Korver, che sigla 13 dei suoi 19 punti nell'ultimo quarto. Non bastano i 32 punti di Lillard a Portland, che perde 116-109 a Miami, mentre Milwaukee si impone 101-95 a Phoenix con i 26 di Middleton.