Nations League: Inghilterra da urlo, 3-2 alla Spagna

2018-10-15 22:49:00
Nations League: Inghilterra da urlo, 3-2 alla Spagna
Pubblicato il 15 ottobre 2018 alle 22:49:00
Categoria: Notizie Nazionali
Autore: Piergiuseppe Pinto

Clamoroso a Siviglial'Inghilterra, nel terzo turno del Gruppo 1 della Lega A della Nations League batte 3-2 la Spagna, che non perdeva in gare ufficiali dall'Europeo del 2016 (quando l'Italia vinse 2-0) e che, in casa, non incassava una sconfitta addirittura dal giugno del 2003, quando perse in casa contro la Grecia: una striscia di 38 partite consecutive interrotta dalla straordinaria prestazione in contropiede degli uomini di Southgate, in rete due volte con Sterling e con Rashford. Non bastano, per la Roja, i gol di Alcacer subito dopo il suo ingresso in campo e di Ramos al 97'. E la qualificazione alle Final Four e la retrocessione in Lega B non sono ancora decise.

Meglio la Spagna in avvio: al 4', la conclusione di Thiago Alcantara deviata finisce sull'esterno della rete, e un minuto dopo la sponda di Saul da corner trova in area Marcos Alonso, che spara addosso a Pickofrd. Al 15', l'Inghilterra passa in vantaggio: contropiede di Rashford che serve sul filo del fuorigioco Sterling. L'esterno del City deve solo controllare e battere De Gea, firmando l'1-0. Alla mezz'ora, il raddoppio: Kane controlla, si gira e serve Rashford, che taglia centralmente e infila il compagno di squadra De Gea con un destro preciso e angolato. La Spagna è tramortita, e al 38' arriva il clamoroso 0-3: Barkley vede il taglio di Kane, che serve ancora Sterling in area, libero di firmare il tris e la sua doppietta personale.

Nella ripresa, Luis Enrique rompe gli indugi e al 56' inserisce Paco Alcacer Ceballos, idolo del Villamarin, stadio della sua ex squadra, il Betis Siviglia. Al primo pallone giocabile, Alcacer trova l'1-3 con un colpo di testa su cross di Asensio. Al 65', l'episodio che può cambiare la partita: Pickford perde palla e trattiene Rodrigo, che non riesce a segnare. Marciniak, però, non dà il rosso e il rigore, ma solo calcio d'angolo. La Spagna prova a rendersi pericolosa ancora con Asensio Ceballos, senza però riuscire a riaprire definitivamente il match, anche perché al 97' Alonso colpisce la traversa e il gol di testa di Sergio Ramos arriva troppo tardi.

Era dal 2003 che la Spagna non perdeva una gara ufficiale in casa: allora, vinse la Grecia. La Roja, eliminata al Mondiale ai rigori contro la Russia, era imbattuta da più di due anni nei 90 minuti: l'ultimo ko glielo aveva inflitto l'Italia di Antonio Conte. Si riapre così il Gruppo 1: adesso, la Spagna è prima a 6 punti, con l'Inghilterra a 4 e la Croazia a 1. Alla Roja serve una vittoria in Croazia per blindare il primo posto e le Final Four, mentre l'Inghilterra dovrà centrare una vittoria contro la Croazia e sperare che i vicecampioni del Mondo non perdano contro la Roja in casa. Persino Modric e compagni sono ancora in corsa: con due vittorie, gli uomini di Dalic salirebbero primi a quota 7. Nell'altro match della Lega A, la Svizzera batte l'Islanda in trasferta e la condanna alla retrocessione in Lega B: ora, sfiderà il Belgio per volare alle Final Four.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it