Italia, Mancini: "La colpa è mia, non dei ragazzi. Troppi errori"

2018-09-11 10:35:00
Italia, Mancini:
Pubblicato il 11 settembre 2018 alle 10:35:00
Categoria: Notizie Nazionali
Autore: Piergiuseppe Pinto

Un'altra serata storta per l'Italia e per Roberto Mancini. Dopo il ko per 1-0 contro il Portogallo in Nations League, Roberto Mancini ha analizzato la sconfitta contro i campioni d'Europa in carica. "Abbiamo commesso ancora tanti errori, ma i ragazzi hanno fatto tutto il possibile. Ma non riusciamo a segnare e ad arrivare davanti alla porta avversaria, e questo è un problema da risolvere, perché per vincere bisogna fare gol. Nel primo tempo abbiamo avuto molte più palle in avanti perché avevamo due attaccanti in grado di giocare tra di loro. Se ci sono critiche devono essere per me, non è un problema e non sono preoccupato, ma spero che siano positive verso i giocatori, perché sono all'inizio e vanno aiutati.".

Il ct, però, lamenta ancora una volta il vero limite di questa Italia: la mancanza di esperienza. "Dobbiamo crescere - dice il tecnico in conferenza stampa - quando un ragazzo giovane non gioca ad alti livelli subisce la pressione e va in difficoltà alla prima partita. Dobbiamo farli crescere, non ci sono altre soluzioni. Deve migliorare anche la condizione fisica". E ora, il Gruppo della Nations League si complica, con lo spettro della retrocessione in Lega B: "Non vogliamo che questo accada, anzi, vogliamo il primo posto nel gruppo, nel calcio nulla è scontato. Innanzitutto dobbiamo qualificarci per gli Europei. Il Portogallo ha vinto la prima partita, ma tutto è ancora possibile".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it