Nations League, Germania-Olanda 2-2

2018-11-19 22:39:28
Nations League, Germania-Olanda 2-2
Pubblicato il 19 novembre 2018 alle 22:39:28
Categoria: Notizie Nazionali
Autore: Michele Nardi

Ancora una rimonta, ancora un black out nel finale di partita. La Germania pareggia 2-2 contro l’Olanda dopo aver condotto la partita per 2-0 fino a cinque minuti dal 90’. La Mannschaft gioca un grande primo tempo, nascondendo il pallone agli avversari e neutralizzando la velocità delle punte Orange ma cede progressivamente il pallino del match agli olandesi, che hanno il merito di crederci fino alla fine e con l’ingresso di Vilhena e Luuk De Jong riescono a rientrare con una clamorosa rimonta negli ultimi cinque minuti. Il pareggio è preziosissimo perché permette agli Orange di volare alle Final Four.

La partita si accende con un gran gol di Timo Werner, bravo al 9’ ad addomesticare di testa l’assist di Gnabry e a scagliare un bolide da fuori area che fulmina Cillessen. L’Olanda prova a reagire ma Hummels e Sule neutralizzano i movimenti di Depay e Promes. La Germania è più reattiva rispetto alle ultime uscite e al 19’ arriva il raddoppio: la linea difensiva Orange si fa sorprendere nuovamente quando Kroos serve Sané, che di destro batte di nuovo Cilessen sul secondo palo. Gli olandesi non riescono mai a creare superiorità numerica in fase offensiva e rischiano di subire il tris quando Sané prova lo slalom speciale in area ma non trova compagni da servire.

I tedeschi sono determinati a salutare la massima categoria della Nations League con una grande prova e aprono il secondo tempo cercando immediatamente il tris con Werner. La Germania continua a controllare il gioco e sfiora nuovamente il 3-0 con Werner al 61’ lanciato in profondità. Koeman non riesce a trovare antidoti al possesso palla avversario, inserisce una punta di peso come De Jong ma rischia nuovamente al 70’ quando Muller è bravissimo a servire Sané in area ma all’esterno del Manchester City non riesce la deviazione. La Germania progressivamente si abbassa, gli olandesi si svegliano con l’ingresso di Vilhena, provano fino alla fine a riaprire la partita e dopo un’azione insistita riescono ad accorciare all’85’ con un gran gol di Promes. Con un gol gli arancioni si qualificherebbero ai danni della Francia ma è Kehrer a sfiorare il tris: Reus serve il terzino del Psg di esterno che però fallisce il colpo del ko e allora l’Olanda punisce. Scocca il 90’ e il croos di Vilhena arriva a Van Dijk che sul secondo palo buca Neuer. Ora Low rischia addirittura la seconda fascia ai sorteggi di Euro 2020.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it