Napoli-Milan non si fanno male: il Genoa condanna la SPAL

2020-07-12 23:55:01
Napoli-Milan non si fanno male: il Genoa condanna la SPAL
Pubblicato il 12 luglio 2020 alle 23:55:01
Categoria: Serie A
Autore: Matteo Pifferi

Giornata importante in chiave Europa e salvezza: Napoli e Milan pareggiano e non cambia la lotta al quinto posto, mentre il Genoa sorpassa il Lecce ed è al momento salvo

Il programma domenicale di Serie A vedeva sei partite molto interessanti che hanno portato a delineare una nuova classifica. Nel primo pomeriggio, fondamentale vittoria del Genoa di Nicola contro la SPAL: al Ferraris, la rete di Pandev sblocca il punteggio prima del raddoppio firmato da Schone ad inizio ripresa. Tre punti vitali per il Grifone che scavalca il Lecce, fermato sullo 0-0 dal Cagliari e ora a 29 punti, uno in meno dei rossoblù mentre la SPAL ormai è spacciata, a -11 dal quartultimo posto con 18 punti ancora a disposizione.

Terza vittoria nelle utime quattro per la Sampdoria che supera 3-1 l'Udinese e aggancia proprio i friulani a quota 35, a +6 dalla zona retrocessione a sei giornate dalla fine del campionato. Sampdoria e Udinese si trovano a 35 punti, uno in meno della Fiorentina che, grazie al gol di Cutrone a tempo scaduto, evita il KO contro il Verona, con i gialloblù scivolati al nono posto e a secco di vittorie da quattro partite. La squadra di Juric è a -6 dal settimo posto che vale i preliminari di Europa League ed attualmente occupato dal Milan, fermato sul 2-2 dal Napoli nel big-match di giornata. Il gol di Theo al 20' apre le danze ma Di Lorenzo, complice una respinta non eccelsa di Donnarumma, trova il gol del pareggio. Al quarto d'ora della ripresa, il gol di Mertens dà il vantaggio al Napoli ma un rigore di Kessié firma il definitivo 2-2. Il Napoli resta sesto a 52 punti, due in meno della Roma mentre il Milan è settimo a quota 50. Finisce 2-2, invece, il derby emiliano tra Parma e Bologna: Danilo e Soriano regalano il doppio vantaggio ai felsinei che vengono raggiunti a tempo scaduto dai gol di Kurtic e Inglese. Domani il 32° turno di campionato si chiude con Inter-Torino: i nerazzurri, con un successo, aggancerebbero la Lazio al secondo posto e andrebbero a -8 dalla Juventus a 6 giornate dalla fine del campionato. Il Torino, ora quintultimo, cerca punti per blindare la salvezza anche se quattro giorni dopo ci sarà un vero e proprio spareggio con il Genoa.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it