Napoli, Mazzarri: "Avremmo meritato la vittoria"

2013-03-02 08:29:05
Pubblicato il 2 marzo 2013 alle 08:29:05
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

E' un 1-1 che lascia l'amaro in bocca quello del Napoli al San Paolo contro la Juve. Con questo pareggio gli uomini di Mazzarri restano a meno 6 dalla capolista. Il tecnico dei partenopei, intervistato da Sky al termine della gara, non si nasconde: "Non sono molto sorridente questa sera - spiega -, ma sono contento della prestazione dei ragazzi nella ripresa. Dispiace per il risultato, nella ripresa avremmo meritato di vincere; abbiamo creato qualcosa in più della Juve".

Per il Napoli questo risultato potrebbe rappresentare la fine del sogno scudetto: "Il nostro lavoro resta fenomenale, non abbiamo nessun obiettivo in mente. Proveremo sempre a vincere, alla fine tireremo le somme - continua -. Purtroppo abbiamo perso diversi punti per strada, anche oggi avremmo potuto battere la Juve. Abbiamo creato diverse occasioni importanti, è un periodo poco fortunato ed è emblematica l’occasione fallita da pochi passi di Dzemaili”.

Nel primo tempo la Juve sembrava aver in mano il gioco: "In avvio abbiamo avuto due occasioni con Hamsik e Pandev, i bianconeri hanno sfiorato il raddoppio con Vucinic - prosegue -. Nella ripresa le migliori occasioni le ha avute il Napoli, c’è stata supremazia nel gioco ma anche nelle conclusioni a rete".

Una battuta infine su Cavani, ancora una volta a secco di gol: "Inler ha segnato cinque reti, Maggio ne ha fatti quattro. Abbiamo segnato anche con altri calciatori. La Juve può supplire con Marchisio, Pirlo, Vidal; il gioco bianconero è diverso dal nostro - conclude Mazzarri -, noi creiamo tutto per Cavani, Hamsik e l’altra punta".