Napoli, De Laurentiis: "Sogno stadi senza curve"

2013-03-26 07:50:48
Pubblicato il 26 marzo 2013 alle 07:50:48
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"Se potessi costruire un nuovo stadio abolirei le curve". Questa la proposta shock di Aurelio De Laurentiis lanciata oggi davanti ai vertici del calcio italiano, ospiti a Roma in occasione del convegno organizzato dalla Lega Pro, "La riforma del calcio professionistico".

Il presidente del Napoli ha le idee ben chiare sul futuro dello sport più amato dagli italiani: "Prima degli stadi dobbiamo liberalizzare il rapporto tra club e tifosi - aggiunge il patron del Napoli -. La società stabilisca un decalogo con regole alle quali tutti devono attenersi per venire in un luogo pubblico straordinario".

De Laurentiis individua nell'educazione dei tifosi il punto dal quale partire per riformare il calcio: "Mi hanno detto: 'presidente se ristruttura il San Paolo costruisca i gradoni perché noi i seggiolini li spacchiamo' - rivela -. In Germania la gente va allo stadio perché la pay-tv vale pochissimo e l'impianto è confortevole. Noi siamo costretti a fare i cessi di metallo perché li smontano. L'altra necessità è quella di rivedere il format dei campionati perché non possiamo metterci altri 10 anni per ridurre la Serie A a 16 squadre".