Napoli, Ancelotti: "Se non passiamo siamo dei cog***ni"

2018-11-27 15:07:13
Napoli, Ancelotti:
Pubblicato il 27 novembre 2018 alle 15:07:13
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Michele Nardi

Il pareggio 0-0 con il Chievo è ancora sullo stomaco ma il Napoli non deve fermarsi: domani c’è la Stella Rossa e una vittoria avvicinerebbe parecchio la qualificazione agli ottavi di Champions League. Ancelotti vuole rivedere il solito Napoli: “Lo spirito e l'atteggiamento devono essere i soliti. Dopo il Chievo abbiamo visto cosa è mancato e dovremo iniziare bene questa gara che è importante, ma non decisiva per passare questo girone difficilissimo”.

Insomma Ancelotti sa che comunque vada sarà la trasferta di Anfield con il Liverpool a decretare se Insigne e compagni raggiungeranno gli ottavi. Ma ora testa alla Stella Rossa: “È stata sottovalutata perché nelle ultime due trasferte ha subito sconfitte pesanti, ma tiene aperto il discorso qualificazione. Mi aspetto una squadra ben organizzata in campo, che cercherà di sfruttare il contropiede. Per vincere dovremo attaccare e difendere bene. Non sarà una gara a una porta. Verranno per giocarsela, perché hanno ambizioni e possibilità di qualificarsi”.

Qualche critica è arrivata dopo il brutto pareggio di domenica: “La critica è normale, fa parte di questo lavoro ma la mia idea su questa squadra non cambia di una virgola. Il gruppo è competitivo, le difficoltà di una partita non contano”.

Ancelotti sa bene cosa non ha funzionato con il Chievo: “L'approccio iniziale. Non dobbiamo aspettare che la partita ci venga incontro, ma fare la nostra partita. Questa squadra sa farlo. Domenica è stato un passaggio a vuoto che domani non si ripeterà”. Domani la mente dovrà essere esclusivamente in campo: “Non dobbiamo pensare a PSG-Liverpool. Dobbiamo fare una bella partita, vincerla e solo dopo potremo fare qualche considerazione. Non siamo assolutamente concentrati su cosa accadrà a Parigi”.

La qualificazione è comunque molto più vicina di quanto si potesse sperare all’inizio del cammino europeo: “Molti sono sorpresi del fatto che stiamo competendo con squadre così forti, credo sia per quello. Siamo una sorpresa, ancora di più se passiamo, se non lo passiamo invece saremo dei coglioni. Mi sbilancio: arrivati a questo punto, se non passiamo siamo dei coglioni”.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it