Mourinho, addio Chelsea: "Ho dato tutto, a volte troppo"

2015-12-17 20:31:55
Pubblicato il 17 dicembre 2015 alle 20:31:55
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le prime parole da ex allenatore del Chelsea sono in perfetto stile Mourinho: chiare, dirette, sincere. Lo Special One parla ai microfoni di BT Sport e fa capire di non rimpiangere niente della sua seconda avventura sulla panchina dei Blues: "Ho dato tutto, a volte troppo e altre ancora sono stato troppo emozionale - dice Mourinho -. Però faccio questo in ogni club, ma l'unico in cui sono stato due volte è stato il Chelsea". Non aggiunge nient'altro se non una frase sulle sue ex squadre: "L'Inter per me è stata speciale - conclude il Mago di Setubal -, così come il Porto e l'onore di aver guidato il Real Madrid".

A Mourinho va comunque il ringraziamento del Chelsea che attraverso il proprio sito web saluta così l'ormai ex tecnico: "Al Chelsea tutti ringraziano José per il suo immenso contributo da quando è tornato nell'estate 2013 - si legge sul sito -. Le tre Premier League, la FA Cup, la Community Shield e le tre Coppe di Lega vinte nell'arco delle due esperienze ne fanno il tecnico più vincente nei nostri 110 anni di storia. Ma sia José che la società concordano sul fatto che i risultati non sono stati abbastanza buoni in questa stagione e credono che sia nel miglior interesse di tutti prendere strade diverse".

"Il club desidera mettere in chiaro che con José ci si lascia in buoni rapporti - si legge ancora nel comunicato -, rimarrà sempre una figura amata, rispettata e significativa al Chelsea. La sua eredità a Stamford Bridge e in Inghilterra è fuori discussione e sarà sempre il benvenuto. Il club è ora concentrato nel far sì che la rosa, piena di talento, possa esprimere il suo potenziale e non ci saranno ulteriori commenti fino a quando non sarà nominato un sostituto".