MotoGP, Valencia: le pagelle

2018-11-18 17:00:34
MotoGP, Valencia: le pagelle
Pubblicato il 18 novembre 2018 alle 17:00:34
Categoria: Moto GP
Autore: Matteo Novembrini

Andrea Dovizioso 10Apre e chiude la stagione, a Valencia ritrovarsi per terra è un attimo ma lui non sbaglia, non perde concentrazione durante la bandiera rossa ed alla ripartenza è un fulmine, passa Rins e va a prendersi la quarta vittoria stagionale. Tanta carica per partire forte sin dai test di martedì.

Alex Rins 9I numeri di questa sua stagione sono grandiosi, ma sogna il colpaccio proprio in chiusura dell'anno con una prova superba nei primissimi giri, quando nessuno riesce a tenere il suo ritmo. Non ha la stessa confidenza dopo la ripartenza e Dovi per lui risulta fuori portata, bravo a non sbagliare mai.

Pol Espargaro 9Una giornata d'oro per la Ktm, Oncu in Moto3 ed Oliveira in Moto2 sono già tanto, coglie il segno ed in gara è molto ispirato, finisce giù ma riesce a ripartire, la bandiera rossa lo rimette in corsa per il podio e quando ormai non ci spera più Rossi gli fa un bel regalo finendo giù facendogli arrivare tra le mani il terzo posto.

Michele Pirro 9Pure lui finisce giù, ma riesce a tornare in sella e dopo la bandiera rossa fa vedere quello che sa fare, rimonta alla grande portando a casa un 4° posto d'oro.

Daniel Pedrosa 8Giornata emotivamente non facile, resa complicatissima dalla pioggia che scende giù dal cielo di Valencia. Un aiuto per lui, che nella giornata in cui tanti piloti cadono resta in sella alla sua Honda per l'ultima volta, vorrebbe tanto salire sul podio, non ci riesce ma si gode comunque la giornata, una grande carriera come la sua si merita un finale in serenità.

Takaak Nakagami 8L'acuto della sua stagione arriva proprio sul gong, non era mai arrivato in top ten ed invece a Valencia chiude 6°, nella miglior giornata della sua ancor breve carriera in classe regina. Un gran bel finale.

Johann Zarco 7Non proprio un pesce nell'acqua di Valencia, ma comunque resta in piedi ed è già qualcosa. Un 7° posto abbastanza anonimo, che però lo aiuta a festeggiare il titolo di miglior pilota clienti.

Bradley Smith 7La sua giornata perde vigore in confronto a quella del compagno Pol Espargaro, che porta la Ktm addirittura sul podio, lui dal canto suo fa una buona corsa e chiude 8° alla sua ultima apparizione in MotoGP.

Stefan Brald 7Non sbagliare è il primo passo per non rovinare la giornata, lui non cade e gli errori degli altri lo aiutano a risalire fino alla nona posizione.

Hafizh Syahrin 7Quarto arrivo in top ten, il terzo nelle ultime quattro gare. Buona corsa, resta in piedi nel momento più critico e finisce con un sorriso la sua stagione.

Scott Redding 6Prima di passare alla Superbike inglese fa in tempo a vivere una giornata un po' più divertente rispetto alle sue ultime gare, in condizioni che gli sono sempre piaciute.

Karel Abraham 6Chiude 14° portando a casa due punti.

 

 

Jordi Torres 6Dopo il botto in Malesia la sua stagione sembrava finita, invece torna a Valencia e si prende pure il lusso di andare a punti.

Alvaro Bautista 6Un gran peccato vederlo finire giù nella sua ultima gara in MotoGP, è l'unico a cadere tra quelli ripartiti dopo la bandiera rossa. Un abbraccio, mancherà alla classe regina.

Danilo Petrucci 6In condizioni che ama sogna il colpaccio, finisce giù quando la pioggia si intensifica.

Jack Miller 6Pure lui spera di vedersi in alto a fine gara, si lamenta dicendo che la corsa è stata interrotta troppo tardi, ma in realtà quando cade lui la pista non è ancora allagata come pochi minuti dopo.

Franco Morbidelli 6Stava già accarezzando il sogno della top 5, cade un attimo prima della bandiera rossa e riesce a tornare ai box appena un minuto dopo il tempo limite per poter prendere il secondo via.

Jorge Lorenzo 5Non scopriamo di certo oggi che non ama le corse bagnate, ma non vuole assolutamente finire per terra alla sua ultima apparizione su Ducati, così prende quel che viene e chiude 12°.

Valentino Rossi 5Chiudere una stagione senza vittorie per uno come lui è un incubo, non si rassegna alla 16° posizione di partenza, attacca sin da subito al via ed accarezza l'idea della vittoria, chiede troppo e finisce giù.

Maverick Vinales 5Non si sente per niente a suo agio su un asfalto molto diverso rispetto a quello che 24 ore prima gli ha regalato la pole, parte guardingo ma finisce comunque a terra, perdendo la possibilità di strappare a Valentino la terza piazza in classifica.

Marc Marquez 5Poche volte cade in gara, oggi è una di quelle, fuori molto presto, chissà che numeri avrebbe regalato nel resto della gara.

Andrea Iannone 5Un gran peccato non riuscire a stare in piedi, Rins dimostra che la Suzuki aveva la performance per finire sul podio.

Aleix Espargaro 5Cade subito, ma gli importa il giusto: lo vediamo felicissimo a fine gara per festeggiare il podio del fratello.

Thomas Luthi 5Completa appena cinque giri, gli ultimi della sua carriera in classe regina.


Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it