MotoGP, test Sepang: Lorenzo leader davanti a Rossi

2016-02-04 08:00:14
Pubblicato il 4 febbraio 2016 alle 08:00:14
Categoria: Moto GP
Autore: Redazione Datasport.it

La pioggia mette i bastoni tra le ruote ai team nella terza e ultima giornata di test MotoGp a Sepang, in Malesia, ma l'acqua caduta sul circuito non impedisce alle Yamaha di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi di registrare i migliori tempi della sessione. Il campione del mondo in carica ferma il cronometro sul 2'00"016 precedendo di 5 decimi il pesarese. Ad oltre un secondo gli altri, con Marquez terzo davanti a Crutchlow.

Il meteo ballerino della Malesia interrompe con largo anticipo il terzo e ultimo giorno di test MotoGP, i primi della stagione 2016, sul circuito di Sepang. Metà sessione, prima che iniziasse a piovere, è stata sufficiente alla Yamaha per dimostrarsi la più veloce e la moto da battere: il campione del mondo Jorge Lorenzo ha registrato il miglior tempo in 2'00"016 mentre alle sue spalle si è piazzato Valentino Rossi con un ritardo di circa mezzo secondo (+0.540). I due centauri della casa di Iwata sono gli unici a stare sotto il muro del 2'01".

Più indietro tutti gli altri: terzo è Marc Marquez con la Honda Repsol che paga un secondo pieno, quarto è Cal Crutchlow mentre quinto è Casey Stoner con la Ducati, in ritardo di quasi 2 decimi dal podio virtuale. Sesto Dani Pedrosa con l'altra Honda mentre settimo è Danilo Petrucci con la Ducati Pramac che, dopo essere stato il migliore ieri, è stato limitato da alcuni problemi tecnici e ha chiuso a un secondo e 6 decimi da Lorenzo rimontando nel finale quando ha smesso di piovere.

Ottavo Andrea Iannone, chiudono la top ten Redding e Vinales con la Suzuki. Soltanto 13esimo Andrea Dovizioso. In pista anche Loris Baz e Eugene Laverty dopo gli incidenti dei giorni scorsi: il francese, vittima dello scoppio di una gomma, è 17esimo a quasi 3 secondi mentre il britannico è 22esimo, ultimo, a quasi quattro secondi dal leader Lorenzo. Ora per la MotoGP ci sono due settimane di sosta per lavorare in vista dei prossimi test che saranno dal 17 al 19 febbraio a Phillip Island, in Australia.