MotoGP, test Phillip Island: sorride Marquez, ma quante cadute!

2016-02-19 09:14:50
Pubblicato il 19 febbraio 2016 alle 09:14:50
Categoria: Moto GP
Autore: Redazione Datasport.it

Nell'ultimo giorno di test MotoGP a Phillip Island, in Australia, è Marc Marquez il più veloce. Lo spagnolo della Honda, con il tempo di 1'29"158 chiude davanti a Maverick Vinales su Suzuki (+0"141) e a Cal Crutchlow su Honda Lcr (+0"190). Quinto crono per Valentino Rossi (+0"277) mentre l'altra Yamaha, quella del campione Mondiale in carica Jorge Lorenzo è nona (+0"602). Giornata contraddistinta dalle cadute: fratture alla mano per Petrucci.

Ancora una volta i test di Phillip Island sono stati contraddistinti da scrosci di pioggia qua e là caduti nel corso dell'ultima giornata. Marquez conferma i progressi della su Honda RC213V piazzandosi davanti a tutti. Sul podio virtuale salgono anche la Suzuki di Vinales e la LCR Honda di Crutchlow. Quarto Barbera con la Ducati GP12 mentre quinto è Valentino Rossi. Più indietro l'altra Yamaha di Lorenzo, nono, e le due Ducati ufficiali di Dovizioso (decimo) e Iannone (12esimo).

Dieci in tutto i piloti finiti sull'asfalto del circuito australiano per le avverse condizioni climatiche e per l'adattamento ancora non ottimale alle nuove specifiche tecniche come pneumatici e elettronica. Scivolano due volte Aleix Espargaro e Tito Rabat, fuori in un’unica occasione anche Jorge Lorenzo, Maverick Vinales, Pol Espargaro, Bradley Smith, Cal Crutchlow, Jack Miller, Eugene Laverty e soprattutto Danilo Petrucci. L'italiano della Ducati Pramac è quello che ha riportato le maggiori conseguenze con la frattura scomposta del secondo, del terzo e del quarto metacarpo della mano destra. Sarà portato in ospedale a Melbourne per ulteriori controlli e con ogni probabilità verrà sottoposto ad un intervento chirurgico.

La MotoGP tornerà in pista dal 2 al 4 marzo in Qatar a Losail per altri test pre-Mondiale che prenderà ufficialmente il via il 20 marzo proprio sul circuito qatariota.