MotoGP, Marquez: "Rossi mi ha dato un calcio"

2015-10-25 13:14:17
MotoGP, Marquez:
Pubblicato il 25 ottobre 2015 alle 13:14:17
Categoria: Moto GP
Autore: Redazione Datasport.it

Marc Marquez non ci sta, non vuole passare per il provocatore della gara di Sepang ma spiega la sua versione dei fatti come vittima della caduta nella ghiaiac dopo il contatto, oltre al limite e penalizzato dalla giuria, di Valentino Rossi. "Dico solo che mi ha dato un calcio. La sua è stata un'aggressione. Nel calcio ci sarebbe il cartellino rosso e l'espulsione", le parole in conferenza stampa dello spagnolo della Honda.

Poi ha aggiunto: "Qui io mi sono trovato ai box mentre lui correva. In pista mettiamo in gioco le nostre vite, fortunatamente sto bene. Ma non credo sia mai successa una cosa simile. Spero che la questione finisca qua, ma non credo sarà così". Sulla dinamica dello scontro con Valentino, il due volte campione del mondo ha spiegato: "Il mio obiettivo era di proseguire ancora la rimonta, di non fermarmi certo lì. Poi Vale mi ha passato di nuovo e a curva 14 ha rallentato tantissimo e mi ha fissato. Quando mi ha visto vicino mi ha dato un calcio e sono finito per terra. Posso solo dire questo, lo si è visto dalla tv. Io ero all'interno, ho visto la sua moto avvicinarsi e rallentare, certo non mi aspettavo che mi colpisse con la gamba".

Infine Marquez ha concluso: "Ora andremo a Valencia, dove voglio fare la mia gara e spero di vincere. Voglio chiudere bene la stagione e impostare la prossima. Ma sicuramente questo episodio segnerà me e tanta altra gente. Da giovedì la mia idea su Valentino è cambiata, come quella di molti altri. E quello che mi ha detto in direzione gara non è stato molto gradevole".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it