MotoGP: fratture ma non traumi spinali per De Angelis

2015-10-10 11:14:58
MotoGP: fratture ma non traumi spinali per De Angelis
Pubblicato il 10 ottobre 2015 alle 11:14:58
Categoria: Moto GP
Autore: Redazione Datasport.it

Aveva fatto temere il peggio l'incidente ad Alex De Angelis nelle quarte libere del gran premio del Giappone classe MotoGP a Motegi ma gli esami hanno escluso gravi lesioni per il centauro sanmarinese che comunque non tornerà in pista prima della prossima stagione. Il dottor Michele Zasa, responsabile della clinica mobile, ha detto a Sky Sport: "Ci sono diversi traumi al torace ma fortunatamente nessun danno al midollo spinale".

Il dottor Zasa ha spiegato nel dettaglio il quadro clinico di Alex De Angelis, trasportato immediatamente all'ospedale in elicottero dopo il botto contro il guard rail all'uscita dalla curva 9: "Dalla tac eseguita a livello cranico non sono emerse problematiche: quindi, a livello neurologico abbiamo segnali positivi che rincuorano, visto che c'è stata una breve perdita di conoscenza. Ci sono traumi a livello costale e vertebrale, con diverse fratture, oltre ad una forte contusione polmonare. Ma la cosa importante è che questi traumi non sembrano coinvolgere il midollo spinale; inizialmente, infatti, Alex non muoveva le gambe. Ora dovremo aspettare almeno 24 ore per poter escludere altri problemi che possono insorgere in un secondo momento. Per un suo ritorno in pista, credo che dovremo attendere la prossima stagione".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it