MotoGP, Ducati: ecco la nuova Desmosedici

2016-02-23 13:42:54
Pubblicato il 23 febbraio 2016 alle 13:42:54
Categoria: Moto GP
Autore: Redazione Datasport.it

Arriva la nuova Ducati MotoGp, e lo fa nel segno delle novità. A partire già dal nome, perchè il modello 2016 si chiamerà semplicemente “Desmosedici Gp”, senza più il consueto numero che solitamente identificava la stagione. "Un modo per avere un nome unico e uguale tutti gli anni per identificare il nostro prototipo, come fanno i nostri rivali”, spiega l'ingegner Dall'Igna durante la presentazione avvenuta questa mattina a Borgo Panigale. Dalla Desmosedici Gp15 alla Desmosedici Gp, più che nel nome la rottura col passato si dovrà avere sul versante dei risultati: è da troppo tempo, infatti, che la rossa manca l'appuntamento con la vittoria.

L'obbiettivo 2016 è proprio questo, quello di tornare a vincere. Per farlo, nel 90° anniversario della scuderia, si punta su un progetto, sviluppato ancora dall'ingegner Gigi Dall'Igna, che è una logica evoluzione della moto dello scorso anno, ma che presenta comunque le sue novità, in conformità con i nuovi regolamenti, come ade esmpio le gomme e il software. Sviluppate anche le famose alette anteriori, mantenedo dunque la filosofia di un lavoro approfondito sull'aerodinamica della moto, molto probabilmente per cercare innanzitutto di avere la minor resistenza possibile all'avanzamento. Si prosegue quindi con la rastremazione della parte centrale della moto, un motore più compatto ed un telaio più stretto, cui si aggiunge l'attacco della sospensione posteriore direttamente sul motore.

Insomma,  un progetto interesante quello della nuova Desmosedici che, con uno sviluppo costante, può davvero tornare sul gradino più alto del podio. Il compito di portarcela spetta ai due Andrea, Dovizioso e Iannone, ma attenzione al ruolo di Casey Stoner: per adesso tester di lusso, l'australiano potrebbe non limitarsi a fare tutto l'anno il semplice collaudatore.