Mondiali 2018, la classifica dei ct più pagati: Löw in testa, indietro Sampaoli. Chiude Cissé

2018-05-12 21:00:06
Pubblicato il 12 maggio 2018 alle 21:00:06
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Marco Corradi

Joachim Löw in testa, Tite e Didier Deschamps sul podio e solo sei ct oltre i 2mln di stipendio, ma soprattutto la metà dei commissari tecnici che non superano un ingaggio di 1mln: sono gli interessanti dati svelati dalla classifica compilata dal broadcaster olandese Zoomin.TV, che ha svelato il guadagno stagionale di tutti e 32 gli allenatori delle nazionali che saranno impegnate nei Mondiali di Russia 2018. Guida il tecnico della Germania campione del mondo in carica, quello Joachim Löw che percepisce dalla DFB 3.8mln di euro: alle sue spalle, completano il podio Tite (Brasile) e Deschamps (Francia) appaiati a 3.4mln. Fuori dalla top-3 Julen Lopetegui (Spagna) coi suoi 2.9mln annui, mentre sorprende e non poco l'ingaggio del tecnico della Russia Stanislav Cherchesov: l'ex allenatore del Legia Varsavia viene addirittura foraggiato con 2.5mln a stagione, e precede Fernando Santos, campione del mondo col Portogallo e sesto con 2.18mln d'ingaggio.

Col ct lusitano finiscono i tecnici che vanno oltre i 2mln di stipendio, col 7° posto a pari merito per Carlos Queiroz (Iran) e Gareth Southgate (Inghilterra) con 1.9mln percepiti: sorprendente il 9° posto di Sampaoli (Argentina), pagato solo 1.77mln annui dall'AFA e davanti all'uruguagio Tabarez (1.7), che completa la top-10. Seguono Cuper (Egitto, 1.5mln), Pekerman (Colombia, 1.5mln), Pizzi (Arabia Saudita, 1.4mln), van Marwijk (Australia, 1.17mln), Gareca (Perù, 1.1mln), Osorio (Messico) 1mln. Sotto il milione il terzetto composto da Hareide (Danimarca), Nishino (Giappone) e Martinez (Belgio) con 925mila euro, ma anche una vecchia conoscenza del calcio italiano: Vladimir Petkovic ha strappato alla Svizzera un ingaggio di 845mila euro, e precede Renard (Marocco, 778mila), Hallgrimsson (Islanda, 697mila), Dalic (Croazia, 546mila), Rohr (Nigeria, 497mila), e il duo composto da Andersson (Svezia) e Shin Tae-Young (Corea del Sud) con 448mila euro. Chiudono la classifica Gomez (Panama) con 398mila euro, Maaloul (Tunisia) e Ramirez (Costa Rica) con 348mila, Mladen Krstajic (Serbia) che arriva a 298mila euro di stipendio annuo e il polacco Nawalka con 268mila euro. L'ultimissimo, però, è il ct del Senegal: il motivatore e naif Aliou Cissé percepisce solo 200mila euro stagionali per allenare Koulibaly&co.