Mino Raiola: "Pogba? Ferguson mi diede del co...one"

2016-10-28 19:21:44
Mino Raiola:
Pubblicato il 28 ottobre 2016 alle 19:21:44
Categoria: Notizie Premier
Autore: Redazione Datasport.it

E' un Mino Raiola a tutto campo quello che si racconta in un'intervista al Financial Times. Il super-agente di calciatori come Ibrahimovic e Pogba rivela alcuni retroscena del recente passato come quello che riguarda il passaggio di Paul Pogba dallo United alla Juventus nell'estate del 2012: "Quando entrai nella stanza di Sir Alex lui mi disse: ‘Non parlo se il giocatore non è qui’. Così feci entrare Paul, e Ferguson gli chiese: ‘Non vuoi firmare il contratto Paul?’ Lui rispose sereno: 'No, a queste condizioni no'. Lui allora mi disse, visibilmente arrabbiato: 'Sei un co...ne'. Io gli risposi che un contratto del genere non lo avrebbero firmato neanche i miei chihuahua, spiegandogli che Paul avrebbe dovuto guadagnare di più, e lui disse di nuovo: ‘Sei un co...ne'".

Fu così lo stesso Pogba a scegliere di sbarcare a Torino: "I bianconeri lo volevano a tutti i costi. Tuttavia la Juve è un club che storicamente ha poca pazienza con i giovani. Ho detto a Pogba: 'Questo forse non è il passo giusto per te'. Ma Pogba si era fissato con la Juve. Gli ho chiesto: 'Perché vuoi andare là?' Pogba mi ha risposto: 'Perché nella mia vita ho sempre scelto la strada più difficile". Mentre sul ritorno del francese a Manchester, Raiola spiega: "Quello che vedete è il risultato finale di un lavoro di due anni. Ho passato due anni a lavorare sull'accordo del Manchester United con Paul Pogba".

L'agente parla infine del rimpianto più grande della sua carriera, il ritorno in Italia di Balotelli: "Un grosso errore che ho commesso è quello di farlo andare dal Manchester city al Milan, di lasciarglielo fare contro il mio consiglio. Gli avrei dovuto dire: avrai successo col City, punto. E se l'avessi fatto, lui quel successo l’avrebbe avuto".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it