Mino Raiola nel mirino del fisco

2018-03-16 11:25:16
Pubblicato il 16 marzo 2018 alle 11:25:16
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Francesco Cazzaniga

Mino Raiola sarebbe nel mirino del fisco olandese. Secondo quanto riporta il Fatto Quotidiano sarebbe stata avviata un'indagine per chiarire quale sia la vera residenza fiscale del procuratore. Sarebbero anche al vaglio alcuni pagamenti effettuati dai club per chiarire la natura, dal punto di vista del fisco, delle prestazioni fornite dell'italo-olandese. L'agente di stelle come Balotelli, Veratti e tanti altri campioni però nega tutto e si difende: "Di questi accertamenti fiscali non so nulla -spiega- e comunque non mi preoccupano: ho agito sempre correttamente, rispettando le norme di qualsiasi paese in cui io abbia lavorato".

Mino Raiola inoltre puntualizza: "Non sono cittadino olandese, ho la residenza nel Principato di Monaco, dove vivo, mentre in Olanda non ho alcuna società". Le indagini sarebbero ancora alla fase degli accertamenti; in particolare modo il fisco olandese starebbe monitorando il triennio 2014-2017. Le indiscrezioni parlano di una somma pari a 437 milioni di dollari movimentata grazie a trasferimenti e vendita di giocatori in varie società. Sarebbe anche da chiarire il rapporto con la società Maguire Tax&Legal, con sede nei paesi bassi, ma anche qui la posizione di Raiola è netta: "Non ho legami con questa società, sono soltanto amico del proprietario. È uno studio tributario al quale si sono rivolti alcuni miei giocatori, ma non li ho obbligati io". Spiega il procuratore.