Milan, tegola Donnarumma: salta il derby

2017-12-27 11:42:32
Pubblicato il 27 dicembre 2017 alle 11:42:32
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Matteo Sfolcini

Il derby di stasera, valido per i quarti di finale di Tim Cup e decisivo per entrambe, non è ancora iniziato, ma fa già discutere. Gigio Donnarumma infatti salterà la seconda stracittadina stagionale a causa di un problema all'inguine che l'ha messo ko. Il guaio muscolare infatti, che già ieri aveva messo in apprensione il club rossonero, è più serio del previsto e dopo gli accertamenti medici Gattuso ha deciso di non rischiare il baby portiere che rimarrà così in tribuna. In campo scenderà probabilmente dal primo minuto il secondo Storari, come l'Inter che schiererà in porta Padelli.

Per il resto non dovrebbero esserci dubbi di formazione eccessivi per Gattuso: davanti a Storari, linea a quattro composta da Calabria, Bonucci, Romagnoli e Rodriguez. A centrocampo, spicca il ritorno di Biglia in cabina di regia, con ai suoi fianchi Kessie e Locatelli. La punta centrale resta Kalinic, affiancato da Bonaventura e Suso. Scelte obbligate per l'Inter in difesa viste le assenze di D'Ambrosio e Miranda: davanti a Padelli da destra a sinistra giocheranno Cancelo, Ranocchia, Skriniar e Nagatomo. In cabina di regia Vecino e Gagliardini, dietro il tro Candreva-Joao Mario-Perisic, che supporterà Icardi.

Donnarumma dovrà così rimandare alla gara contro la Fiorentina, che chiuderà il tragico 2017 del Milan, il traguardo delle 100°presenze in maglia rossonera. Uno stop che forse è arrivato nel momento migliore per il classe '99, sempre più nel mirino della tifoseria per le continue voci di mercato dopo le uscite del suo procuratore. Il portierino infatti non sembra tranquillo e quest'anno ha perso anche un po' di sicurezza tra i pali, risultando meno decisivo della scorsa stagione, dove salvò in diverse occasioni con grandi miracoli il suo Milan. Se scenderà in campo nella trasferta contro la Fiorentina, Donnarumma raggiungerà il primo e forse ultimo record della sua carriera in rossonero. Il mercato di gennaio è alle porte e con Raiola niente è scontato.