Milan: Rodriguez in uscita? Il PSG spinge per avere il terzino svizzero

2018-08-27 12:40:00
Milan: Rodriguez in uscita? Il PSG spinge per avere il terzino svizzero
Pubblicato il 27 agosto 2018 alle 12:40:00
Categoria: Calciomercato
Autore: Marco Corradi

Il Milan ha rivoluzionato la rosa in questa sessione di mercato, smantellando buona parte del lavoro fatto da Fassone e Mirabelli nella nuova gestione targata Leonardo-Elliott e liberandosi di tanti esuberi, ma il mercato potrebbe non essere finito per i rossoneri. La sessione estiva è infatti finita in Italia, ma non all'estero, e il PSG vorrebbe strappare un giocatore a Rino Gattuso. Stiamo parlando di Ricardo Rodriguez, reduce da un'annata di alti e bassi nel 2017-18, e titolare nella sconfitta patita contro il Napoli: lo svizzero, bravo nelle punizioni e nei cross, ma molto meno nella fase difensiva pura, piace molto a Thomas Tuchel, che l'avrebbe chiesto per il suo PSG. Una squadra ancora in via di rodaggio, con tre diverse formazioni e tre diversi assetti tattici nelle prime tre giornate della Ligue 1 (altrettante vittorie), nella quale però Rodriguez potrebbe essere fondamentale.

Tuchel non è infatti convinto al 100% da Kurzawa, e non può restare col solo N'Soki sulla sinistra: per questo il PSG cerca un terzino sinistro da inizio mercato, e ha ricevuto il no della Juventus per Alex Sandro. In seguito è partita la trattativa per Filipe Luis, che aveva chiesto la cessione all'Atletico Madrid, ma sembra essersi arenata per le richieste dei colchoneros e per il veto di Simeone alla partenza del terzino sinistro: ecco che dunque il PSG ha virato su Rodriguez, che può sia spingere sulla fascia sinistra che giocare da centrale sinistro nell'offensiva difesa a tre di Tuchel, che l'ha ammirato nelle varie sfide contro il Wolfsburg in Bundesliga, e l'aveva chiesto anche al Dortmund. I parigini sarebbero disposti a mettere sul piatto 30mln e un ricco contratto al giocatore, che è tentato: quest'oggi Rodriguez e il suo agente si sono recati a Casa Milan per parlare con Leonardo e Maldini, forse proprio per fare il punto sulla trattativa col PSG e manifestare la volontà di partire. Il Milan, nonostante i problemi cardiaci di Strinic, che starà fermo qualche mese, non dovrebbe fare muro: è coperto con Laxalt, e all'occorrenza Calabria può giocare a sinistra con Abate (o il rientrante Conti, rientrerà a metà ottobre) a destra. E poi, come piano-C per la fascia, c'è il sempreverde Borini, l'uomo dai mille usi che tanto piace a Gattuso. 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it