Milan, rinascita in due mesi: un passo da scudetto

2013-01-28 12:16:21
Pubblicato il 28 gennaio 2013 alle 12:16:21
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Domenica 11 novembre 2012: il Milan perde 3-1 a San Siro contro la Fiorentina, esce dal campo tra i fischi e sprofonda a -12 dal terzo posto. La panchina di Allegri scricchiola paurosamente: si parla di esonero, ma Berlusconi e Galliani decidono di rinnovare la fiducia al tecnico livornese. Domenica 27 gennaio 2013: il Milan vince 1-0 sul campo dell'Atalanta grazie al gol numero 15 in campionato di El Shaarawy e si porta a -6 dal terzo posto, ora occupato dalla Lazio. Alzi la mano chi, tra i tifosi rossoneri, avrebbe scommesso su una simile rimonta. In poco più di due mesi, il Milan è risalito dal 13esimo al quinto posto in classifica.

Nelle ultime nove giornate il passo della formazione di Allegri è da scudetto: 7 vittorie (contro Juventus, Catania, Torino, Pescara, Siena, Bologna e Atalanta), un pareggio (0-0 a Genova contro la Sampdoria) e una sola sconfitta (all'Olimpico contro la Roma prima della sosta natalizia). Nessuno ha fatto meglio: nella speciale graduatoria che tiene conto del rendimento delle squadre di A tra le 13esima e la 22esima giornata, il Milan comanda con 22 punti davanti a Lazio (20), Napoli (19) e Juventus (17).  

Le sorprese si chiamano Chievo e Catania: le squadre di Corini e Maran viaggiano al ritmo dei bianconeri di Conte e hanno fatto decisamente meglio, ad esempio, di Roma, Parma e Inter. Malissimo la Fiorentina, che nelle ultime nove partite ha conquistato la miseria di nove punti. Non solo: il Milan ha la seconda miglior coppia di bomber del campionato: meglio di El Shaarawy-Pazzini (25 reti in due) hanno fatto solo Cavani e Hamsik (26).