Milan, a un passo il ritorno di Paolo Maldini

2018-08-05 14:20:05
Pubblicato il 5 agosto 2018 alle 14:20:05
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Ilaria Macchi

A poco più di nove anni dal suo addio al calcio, il sogno di molti tifosi del Milan sembra essere vicino alla realizzazione: Paolo Maldini sta infatti per tornare nel Milan nelle vesti di dirigente. L'annuncio ufficiale, in base alle ultime indiscrezioni, potrebbe arrivare già in giornata. L'ex capitano rossonero, che dovrebbe assumere il ruolo di vice presidente esecutivo, è fortemente voluto da Leonardo, neo direttore generale dell'area tecnico-sportiva, e dalla nuova proprietà americana.

Una nuova era in casa Milan sembra essere finalmente iniziata. Elliott, che ha assunto il controllo del club ormai da qualche settimana, è sempre più intenzionata a riportare la squadra ai fasti di un tempo. I rinforzi di Caldara e Higuain rappresentano quindi solo un primo tassello. Il fondo americano è infatti sempre più convinto di quanto sia fondamentale poter contare anche su una società forte e affidabile per competere ad alti livelli e nasce propria in questa ottica l'idea di dare un ruolo operativo a Paolo Maldini, uno che ha vestito la maglia rossonera per ben 25 anni vincendo praticamente tutto.

Già un paio di anni fa, al momento dell'avvento dell'era Yonghong Li, c'erano stati i primi contatti con l'ex capitano. Le due parti non erano però arrivate a un accordo, come aveva precisato lo stesso ex difensore con una lettera in cui si diceva poco convinto del progetto.

Ora i tasselli del puzzle sembra stiano andando tutti al loro posto. Un primo indizio era emerso già nella giornata di ieri quando lo stesso Paolo aveva pubblicato sul suo profilo Instagram una sua immagine in cui era intento ad allenarsi con canottiera rossa e pantaloncini neri. Il tutto era corredato dal messaggio "Rosso e nero, i miei colori preferiti". Una frase che, in considerazione di quello che sta per accadere, assume un significato ben preciso.

Nella giornata di domani è inoltre previsto l'arrivo di Gordon Singer, proprietario del fondo Elliott, a Milano, Chissà che non possa essere l'occasione anche per presentare l'ex numero tre in grande stile.