Milan, Montella: "Bonucci e la fascia? Non ha mai fatto un passo indietro"

2017-10-24 15:10:00
Milan, Montella:
Pubblicato il 24 ottobre 2017 alle 15:10:00
Categoria: Serie A
Autore: Danilo Supino

Nella conferenza stampa pre-partita, Vincenzo Montella ha qualcosa da ridire sulle troppe voci che girano intorno al Milan e alla questione Bonucci. Non di certo un inizio di campionato perfetto per l'ex juventino, ma c'è chi si diverte a destabilizzare gruppo e ambiente milanista "So che quando le cose vanno meno bene ci sono spifferi, so anche da chi". Domani si viaggia verso Verona, per affrontare il Chievo reduce dal vittorioso 3-2 nelò derby.

I giornalisti scrivono quello che il tifoso medio vuole sentirsi dire, purtroppo. Vincenzo Montella, però, a questa bieca e idiota pratica non ci sta e queste sono le parole riguardo al caso Bonucci-Fascia "Sto facendo training autogeno prima di rispondere. So che quando le cose vanno meno bene ci sono spifferi, so anche da chi. Io leggo molto, leggo tutto, so da dove provengono determinate cose oppure penso di saperlo. Mi piace leggere tra le righe, ci sta che ci siano spifferi che diventano aperture enormi. Bonucci da mie verifiche non ha mai fatto un passo indietro sulla fascia, il resto sono discorsi disturbatori".Archiviata la storiella da bar dello sport si può pensare alla partita infrasettimanale. Il Milan affronterà al Bentegodi il Chievo di Maran, mai stato così in alto durante la sua gestione, e reduce dalla vittoria nel derby contro il Verona "Il modulo statico piace a tutti, quindi dico che giocheremo col 3-4-2-1 oppure col 3-4-1-2, adesso vediamo. Concentriamoci sulla partita, il Chievo non perde dal 9 settembre, è una squadra italiana, spigolosa, con discreta qualità. Ci saranno pochi spazi. Non mi aspettavo di essere a -2 dal Chievo, dal 2010 ogni squadra italiana che gioca i preliminari di Europa League fa fatica. È successo anche a Juve e Inter. Io credo che abbiamo stentato anche per questo. Io ora mi sento un allenatore migliore rispetto a qualche mese fa, devi saper gestire le situazioni difficili e sono ottimista. Vedo che le cose sono sotto controllo. Sono convinto che la squadra ci darà soddisfazioni. La coesione c’è, veniamo da tre pessimi risultati ma tre ottime prestazioni".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it