Milan, Mihajlovic: "Terzo posto possibile". E Bacca giura fedeltà

2016-02-18 20:01:11
Pubblicato il 18 febbraio 2016 alle 20:01:11
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"Nel girone d'andata abbiamo perso tanti punti, ma io credo ancora nel terzo posto perché stiamo meglio di chi ci precede". Il pensiero di Sinisa Mihajlovic non fa una piega: il tecnico del Milan sa che non sarà facile recupera in classifica su Roma, Fiorentina e Inter, ma i rossoneri visti nell'ultimo mese fanno ben sperare: "Pensiamo partita per partita - afferma il serbo, ospite d'onore del Premio Fair play calcio e TV Corecom 2015 -. Siamo crescendo e faremo di tutto per arrivare terzi: se saremo bravi e fortunati ci riusciremo".

Nonostante le recenti vittorie - compresa quella rotonda nel derby -, il presidente Silvio Berlusconi è sempre stato vago sul futuro di Mihajlovic: "Non vedo niente di strano, tutti dipendono dai risultati - risponde Sinisa -. Se li centri sei bravo altrimenti sei scarso. Va così ma non mi preoccupo del prossimo anno". Infine una battuta sul gioiellino Donnarumma, lanciato in Serie A a soli 16 anni: "Non l'ho inventato io, l'ho trovato qui. I giovani bravi vanno lanciati - conclude Sinisa, che sulla gara col Napoli avverte -. Non sarà facile batterci".

Nel frattempo, da Casa Milan, arriva la voce di Carlos Bacca che fa da eco a quella del suo allenatore: "La trasferta al San Paolo? Sarà una partita difficile per noi ma anche per loro - dichiara il colombiano ai microfoni di Premium Sport -. Vogliamo continuare a fare bene e regalare una vittoria al presidente Berlusconi. Le voci di mercato che mi riguardano? Io sono tranquillo - assicura il bomber rossonero -, sono felice al Milan e ho un contratto di cinque anni. In più sento l'affetto dei tifosi che è una spinta a migliorarmi"