Milan, Mihajlovic: "4-4-2, il modulo del futuro"

2015-10-28 08:00:14
Milan, Mihajlovic:
Pubblicato il 28 ottobre 2015 alle 08:00:14
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Tanti dubbi e una certezza nella testa di Sinisa Mihajlovic: il modulo del Milan futuro sarà il 4-4-2. "Quando recupererò tutti giocheremo così - le sue parole -. Se mi dicono che con le due punte possiamo fare sempre tre gol, le metterei anche subito. Ma purtroppo non è così: se metto subito le due punte, poi a gara in corso sono in difficoltà". Poi la domanda sul ritorno di Balotelli: "La pubalgia è un problema strano, altalenante. Si sta curando, non so quando tornerà".
 
Tante le domande per il tecnico serbo, che dopo il ritorno alla vittoria contro il Sassuolo punta a trovare certezze e continuità: "La classifica è corta e vincere contro il Chievo ci darebbe fiducia. Le cose miglioreranno anche con il ritorno di alcuni infortunati, adesso bisogna ottenere qualche successo con il cuore e l'atteggiamento". Il gap con le altre pretendenti alle prime tre posizioni per ora sembra molto ampio: "Vediamo, io ho notato che rispetto a qualche mese fa noi siamo più compatti e subiamo meno occasioni. La difesa? Mi piacerebbe non prendere gol contro il Chievo".
 
Qualche battuta anche sui singoli, a partire da quell'Alessio Cerci che contro il Sassuolo, pur non brillando, è risultato decisivo con l'assist da cui è scaturito il rigore trasformato da Carlos Bacca: "Col nuovo modulo può giocare nel suo ruolo ideale. Deve migliorare di testa e nell'atteggiamento, sono convinto che possa fare molto più di ciò che sta facendo". Due parole su Keisuke Honda e Kevin-Prince Boateng: "Il giapponese si allena bene, cercheremo di sfruttare al meglio le sue caratteristiche. Boa? Si sta allenando, a gennaio vedremo se tesserarlo". Infine chiusura su Menez: "Ha un'infezione alla schiena operata, sta prendendo gli antibiotici. Credo che tornerà a febbraio".
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it