Milan: un altro mercato senza soldi

2016-12-14 10:40:25
Milan: un altro mercato senza soldi
Pubblicato il 14 dicembre 2016 alle 10:40:25
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

I dubbi sulla cessione del Milan alla cordata cinese restano, nonostante sia arrivata la tranche da 100 milioni di euro come previsto dall'accordo tra la Fininvest e il gruppo asiatico dopo lo spostamento del closing al 3 marzo. Tra tante domande c'è però una certezza: i rossoneri a gennaio dovranno fare di necessità virtù sul mercato, i dirigenti dovranno agire senza soldi e quindi potranno fare acquisti solo se ci saranno delle cessioni.

A condurre le trattative sarà ancora Adriano Galliani che agirà sotto lo sguardo vigile del futuro ad Marco Fassone e dei cinesi. L'obiettivo è provare a cedere degli esuberi come Luiz Adriano, Josè Sosa, Honda e Vangioni, anche se per loro non ci sono richieste al momento; il pezzo pregiato è Carlos Bacca ma il bomber colombiano difficilmente partirà a gennaio, a meno di un'offerta da 25 milioni di euro. Le priorità sono un centrocampista centrale per far rifiatare il baby Locatelli e un esterno d'attacco che possa dare un cambio all'imprescindibile Suso.

Il tecnico Montella già dalla scorsa estate ha fatto capire che per il ruolo di regista vorrebbe Milan Badelj, croato della Fiorentina che non rinnoverà il contratto in scadenza nel 2018: il giocatore e il suo agente vogliono il rossonero ma servirà un'offerta importante per convincere i viola a cederlo subito. Per la fascia l'unica pista è quella che porta ad un prestito e un obiettivo è Iturbe della Roma. Il Milan si è interessato anche ai giovani dell'Atalanta, Berlusconi avrebbe chiamato direttamente il presidente Percassi per bloccare Caldara e Gagliardini, ma Juventus, Roma e Inter sembrano essere più avanti.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it