Milan, Lapadula: "Sono felice, ma non perdo la mia grinta"

2016-11-09 19:14:43
Milan, Lapadula:
Pubblicato il 9 novembre 2016 alle 19:14:43
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Gianluca Lapadula ha convinto il Milan (Montella in primis) per la sua enorme determinazione: nonostante il tecnico gli abbia concesso finora pochi minuti, l'ex attaccante del Pescara ha sempre cercato di sfruttarli dando tutto se stesso. E gli sforzi sono stati ripagati domenica scorsa a Palermo con il primo gol in Serie A, una chicca di tacco che - complice l'infortunio di Gabbiadini - gli ha spalancato le porte della Nazionale maggiore: "Il momento positivo della squadra mi ha aiutato, sono molto felice - commenta Lapadula dal ritiro di Coverciano -. Posso dire di essermi ripreso del tutto fisicamente, adesso vedremo nel corso della stagione come andranno le cose. La mia prima qualità è la determinazione. Ho sempre fatto così e lo farò anche in Serie A, credo che questo sia fondamentale".

Lapadula trova anche il modo di rispondere a Galliani che, parlando di lui, l'aveva definito un calciatore con "una cattiveria agonistica che non ha eguali negli altri 27 giocatori del Milan": "Devo ringraziare Galliani per le belle parole - prosegue Lapadula -. Io cerco di ritagliarmi il mio spazio all'interno di una grande squadra con grandi giocatori. Io mi voglio far trovare sempre pronto". Infine una battuta sulla Nazionale: "E' un gruppo molto unito e si percepisce fin da subito. Ci sono arrivato a 26 anni, ma vedremo. Il fatto di essere qui è motivo di grandissima gioia".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it