Milan, Galliani indagato per il crac Parma

2015-10-13 11:09:36
Milan, Galliani indagato per il crac Parma
Pubblicato il 13 ottobre 2015 alle 11:09:36
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

L'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani è indagato dalla Procura di Parma nell'inchiesta per il crac del Parma Fc. L'accusa avanzata nei confronti del dirigente rossonero, secondo quanto riportato dalla Gazzetta di Parma, sarebbe quella di concorso in bancarotta fraudolenta: nel mirino degli inquirenti la cessione del difensore Gabriel Paletta, acquistato dal Milan nel febbraio 2015 a un costo ritenuto inferiore al valore reale del giocatore.

Il difensore italo-argentino, oggi in forza all'Atalanta, era stato venduto dal Parma per una cifra intorno ai 2,5 milioni di euro a fronte di una quotazione di mercato più elevata. Secondo la Procura un passaggio di proprietà così basso risulterebbe tale "da creare un ulteriore depauperamento del patrimonio societario, contribuendo così ad aggravare il dissesto". Accuse tutte da provare nell'attesa di un prolungamento delle indagini che, secondo la Gazzetta di Parma, sarebbe stato richiesto nei giorni scorsi dalla Procura.

Pronta la risposta del Milan con un comunicato pubblicato sul proprio sito web: "In relazione alle notizie diffuse in ordine all'iscrizione di Adriano Galliani nel registro degli indagati del Tribunale di Parma con riguardo all’acquisto del calciatore Paletta - si legge nella nota -, l'A.C. Milan sottolinea la perfetta regolarità dell'operazione ed è certo che identica sarà la valutazione dei magistrati competenti".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it