Milan eliminato dall'Europa League, Gattuso: "Incazzato nero". E Leonardo attacca l'arbitro Bastien

2018-12-14 10:12:56
Pubblicato il 14 dicembre 2018 alle 10:12:56
Categoria: Europa League
Autore: Matteo Pifferi

Serata amara per il Milan che ha perso 3-1 contro l'Olympiacos e ha salutato l'Europa League a sorpresa: i rossoneri non sono riusciti a passare un girone sulla carta abbordabile e ora la situazione inizia a farsi delicata. Gattuso ammette gli errori, Leonardo invece punta il dito contro la direzione di gara.

 

"Sono incazzato nero, bisogna capire che il Milan ha milioni di tifosi. Sugli episodi possiamo discutere, ma quando crei anche 8 palle gol e alla prima difficoltà inizi a commettere errori in serie, è giusto che vieni eliminato. Abbiamo regalato la partita all'Olympiacos. Prima di pensare all'arbitro, alla trombetta, al pubblico, ai palloni buttati in campo, guardiamo a noi stessi. Ho sbagliato il cambio Cutrone-Laxalt, responsabilità mia. Chiedo scusa a tutti i tifosi per la figuraccia", ha dichiarato Gattuso, in controtendenza rispetto alle dichiarazioni di Leonardo, furente con l'arbitro francese Bastien per il rigore assegnato all'Olympiacos per la leggera trattenuta di Abate su Torosidis: "Rigore inesistente, completamente inventato!. E poi c’era un rumore che dava molto fastidio e l’arbitro doveva fermare la partita per chiedere di smettere. Noi non siamo stati brillanti ma quello che è successo è stato influenzato dagli errori arbitrali. E' un'eliminazione ingiusta", grida invece Leonardo. 
Ora il Milan è atteso dalla sfida contro il Bologna: servono tre punti per cercare di rinforzare la propria posizione in zona Champions ma le scorie e le delusioni generate dalla notte di Atene rischiano di farsi sentire anche in campionato.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it