Milan, Ancelotti: "A Montella serve tempo"

2017-10-30 12:29:26
Milan, Ancelotti:
Pubblicato il 30 ottobre 2017 alle 12:29:26
Categoria: Serie A
Autore: Luca Servadei

Credit immagine: Imagephotoagency.it

La sconfitta di San Siro contro la Juventus ha nuovamente messo in discussione la posizione di Vincenzo Montella. La panchina dell'Aeroplanino traballa da diverse giornate e, un eventuale passo falso in Europa League contro i greci dell'Aek, rischia di porre fine alla sua avventura alla guida del 'Diavolo'. In tanti, tifosi ed addetti ai lavori, hanno già scaricato Montella, ma non Carlo Ancelotti, che sta dalla parte del tecnico rossonero: "Il Milan ha cambiato più delle altre e, come da logica delle cose, serve più tempo per mettere insieme i pezzi - spiega ai microfoni di 'Radio Uno' -. Non c'è una ricetta, non ci sono maghi con la bacchetta magica nel calcio. Serve tempo, servono giocatori idonei al progetto".
 
L'obiettivo minimo dei rossoneri deve comunque essere la qualificazione in Champions League: "Il quarto posto è importante perché ti permette di avere più investimenti andando in Champions League - prosegue Ancelotti -. L'essenziale, però, è non abbattersi. Non è possibile cambiare undici giocatori e mettere subito tutto a posto. Quest’anno servirà per avere un gruppo più costante trovando qualche altro giocatore nelle prossime finestre di mercato. Montella ha ragione quando dice che è difficile reperire dei top, per questo il Milan ha preso giovani da far crescere, inserendo dei big in futuro".
 
Una chiosa finale sul proprio di futuro: "Ogni giorno ne salta fuori una. Il Chelsea, poi il mio amico Conte si arrabbia. Poi la Cina, poi l'Everton. Io aspetto il 30 giugno quando scadrà ufficialmente il contratto con il Bayern Monaco e valuterò le varie opportunità che si presenteranno", conclude l'ex allenatore del Bayern Monaco.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it