Milan, Berlusconi: "Mihajlovic? Vincere la Coppa Italia non basta"

2016-02-17 10:00:26
Pubblicato il 17 febbraio 2016 alle 10:00:26
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Silvio Berlusconi, che il prossimo 20 febbraio festeggerà trent'anni alla guida del Milan, ha concesso una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, per ricordare il passato, parlare del presente, ma soprattutto pianificare il futuro.

PASSATO
Questo il voto che il numero uno del Milan dà alla sua gestione: "Siamo partiti puntando al 10, - spiega - ma per come è andata direi che siamo da 10 e lode. Sono stati trent’anni magici. Abbiamo vinto più di tutti. Ci siamo conquistati 363 milioni di simpatizzanti nel mondo e abbiamo investito più di un miliardo e duecento milioni di euro".

PRESENTE
"Un regalo per questo anniversario? Sabato, in occasione dell’anniversario, vorrei pranzare con la squadra a Milanello. Ne approfitterò per chiedere a Mihajlovic di vincere tutte le partite da qui alla fine". Sulla conferma del tecnico a fine stagione, risponde così: "Se la Coppa Italia basterebbe per salvare la stagione? Non basterebbe. Ma sollevare una coppa sarebbe importante perchè vincere fa sempre bene, e comunque la Coppa Italia garantisce un posto in Europa".

FUTURO
"Champions? Forse non è così lontana come qualcuno pensa. Io sono stato impegnato su molti fronti con impegni difficili e anche dolorosi. Ma ora sono tornato in campo. Non lavoriamo solo per l’oggi. Stiamo ricostruendo una squadra per un nuovo ciclo con giovani promettenti e con molti fuoriclasse. Sono sicuro - prosegue Berlusconi - che ci riusciremo. In questi anni abbiamo vissuto 8 finali di Champions. Entro cinque anni dobbiamo arrivare a 10". Sulla trattativa in corso con Mr.Bee, invece, il presidente onorario non si sbilancia: "Abbiamo una negoziazione in corso, aspettiamo che si concluda". Chiusura sul suo futuro in rossonero: "Se sarò presidente del Milan a vita? Stiamo a vedere come andranno i prossimi 30 anni, e poi decideremo...".