Milan, Berlusconi: "Mihajlovic? Resta se le vince tutte"

2016-02-20 16:44:13
Pubblicato il 20 febbraio 2016 alle 16:44:13
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"Mihajlovic deve vincere da qui alla fine del campionato. Se le vince tutte mi vedrà facilmente convinto". Nel giorno del 30esimo anniversario di presidenza del Milan, Silvio Berlusconi continua a tenere sulla graticola l'allenatore serbo nonostante gli ultimi risultati positivi. A Milanello il numero uno rossonero è stato festeggiato con una torta davanti agli amministratori delegati Adriano Galliani e la figlia Barbara.

Nonostante le voci su una possibile cessione, Berlusconi conferma il suo impegno nella società: "La mia famiglia credo che resti a portare avanti la sua storia legata al Milan. Spero che Galliani trovi la cura giusta di supposte per restare in forma". Poi una battuta e un consiglio a Balotelli: "Mario ha preso un po' troppo sole. In campo non assume la posizione adeguata. Gliel'ho detto: 'perché cavolo tu giochi sempre nella nostra metà campo?'".

Non poteva ovviamente mancare una rivelazione sulla trattativa con Mr. Bee: "Ci siamo già dati tre scadenze: a luglio, a settembre e ora a inizio anno - prosegue -. A noi piace molto lui, perché ci ha presentato un piano di commercializzazione del marchio dove poter ricavare 100 milioni solo in Cina. Speriamo di concludere con Taechaubol.".

Mentre sulla rosa attuale Berlusconi non ha dubbi: "Ci piacerebbe mettere in campo una squadra totalmente italiana. Purtroppo ci sono dei problemi, perché per i tanti stranieri che ci sono sarà difficile da realizzare. Abbiamo Donnarumma, tre terzini italiani, anche Calabria è stato chiamato dall'Under 21. In mezzo abbiamo Ely che ha passaporto italiano. In mediana abbiamo poli e Montolivo, Bonaventura, che io vedo dietro le punte. El Shaarawy non siamo riusciti a convincerlo a fare la punta - conclude il presidente rossonero -. Infine c'è Bacca, straordinario killer dell'area di rigore".