Milan, Allegri: "Recuperiamo la Champions"

2013-03-16 14:22:06
Pubblicato il 16 marzo 2013 alle 14:22:06
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Il Milan deve dimenticare presto la sconfitta cocente di Barcellona in Champions e rituffarsi in campionato dove sfiderà il Palermo fanalino di coda per conservare il terzo posto. "Bisogna cercare di trasformare il dispiacere di martedì in cattiveria agonistica. Dobbiamo cercare di giocare la Champions l'anno prossimo, attraverso il preliminare o direttamente. Non sarà facile perchè ci sono sei squadre in lotta per due posti, e ci metto anche la Roma, considerando che la Juventus ha praticamente vinto lo scudetto e non me ne voglia Conte", ha detto Massimiliano Allegri.

Parlando del Palermo: "Non sarà una gara semplice, ma vedo che la squadra sta bene ed è serena e sa dell’importanza di questo match". Sulla formazione che affronterà i rosanero, il tecnico livornese analizza: "Dovremo sostituire Constant che è squalificato. Dovrò decidere se cambiare qualcosa a metà campo e al centro della difesa, poi torna Balotelli davanti. Con lui Boateng e uno tra El Shaarawy e Robinho. El Shaa in flessione? A 20 anni nessuno può giocare per 12 mesi al massimo. Ho dei cambi, eventualmente, ma sotto questo aspetto non c’è problema".

Sulla gara col Barcellona e il palo di Niang: "Poteva essere una palla importante ai fini della qualificazione. Non è stato così ma sono contento di quello che hanno fatto i ragazzi. Hanno creato delle aspettative che nessuno immaginava poco dopo il sorteggio". Chiusura sulle voci insistenti su un suo addio al Milan a fine stagione: "Sono state dette molte cose sul contratto e sulla mia posizione. Un dato certo c’è ed è che ho un contratto fino al 2014. Le parole del presidente fanno piacere ma ovviamente contano i risultati. Io credo in quello che faccio, credo che la ricostruzione iniziata a luglio stia prendendo forma vista l’attuale posizione d classifica, ricordiamoci che fino a poco tempo fa l’Europa League sembrava un miraggio".