Mariella Scirea: "Scritte contro Gaetano? Dolore al cuore, non li perdono"

2018-12-03 11:45:00
Pubblicato il 3 dicembre 2018 alle 11:45:00
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Matteo Pifferi

Fiorentina-Juventus, match disputato sabato pomeriggio alle 18, è stato preceduto da un atto vergognoso: sul muro esterno del Franchi di Firenze, è comparsa la scritta "Heysel -39, Scirea brucia all'inferno". Un commento che si commenta da sé ma che ha scatenato la reazione dalla vedova dell'ex difensore e capitano della Juventus, Mariella.

La compagna di Gaetano ha condannato aspramente - e giustamente - il gesto, ammettendo come il ricordo dell'ex giocatore bianconero, morto nel 1989 in Polonia a causa di un incendio divampato in seguito all'incidente stradale tra una vettura - quella su cui stava Scirea - carica di taniche di benzina e un camion, sia ancora indelebile: "Io non li perdono, ho avuto solo un forte dolore al cuore, io so quanto Gaetano fosse amato dagli juventini. "La violenza non è solo menare le mani, è anche queste scritte, credo che né io e né la mia famiglia meritavamo questo. Non c'e' un fatto personale, ma la scritta brucia perché Gaetano è bruciato veramente in quella macchina in Polonia".