Lugano, crisi senza fine: altra batosta, Zeman ora è ultimo

2016-04-13 20:49:25
Lugano, crisi senza fine: altra batosta, Zeman ora è ultimo
Pubblicato il 13 aprile 2016 alle 20:49:25
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Ora si fa davvero dura. Allo stadio Cornaredo arriva la terza sconfitta consecutiva per la squadra di Zdenek Zeman: il Lugano perde 4-1 con il Basilea e viene agganciato in ultima posizione dal Vaduz. I fantasmi della retrocessione in Challenge League si fanno vivi. Le ultime tre partite raccontano di numeri da incubo per la formazione del boemo: 17 gol incassati e soltanto uno messo a segno, da Culina, proprio contro i ragazzi di Fischer.

Il Lugano era chiamato ad una risposta dopo le pesantissime batoste subite da Young Boys (7-0) e Sion (0-6): il Basilea, prima della classe in Super League, però non fa sconti. All'intervallo il punteggio è già di 0-4: partita in ghiaccio, a segno anche l'ex interista Walter Samuel dopo 13'. Nella ripresa arriva quantomeno il gol della bandiera. E ora Zeman è sempre più a rischio, nonostante nei giorni scorsi il tecnico abbia dichiarato di credere alla salvezza e il presidente Renzetti gli abbia confermato la fiducia. La sfida col Thun di domenica sarà con ogni probabilità decisiva.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it