Livorno: Spinelli lascia ma richiama Panucci

2016-01-27 10:57:09
Pubblicato il 27 gennaio 2016 alle 10:57:09
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Bortolo Mutti non è più l'allenatore del Livorno: al suo posto il patron amaranto Aldo Spinelli ha richiamato sulla panchina toscana Christian Panucci. A comunicarlo è stata la stessa società labronica con una nota di poche righe sul proprio sito web. Una decisione che arriva a sorpresa non tanto per i risultati ottenuti dall'ex allenatore di Atalanta e Palermo (tre punti in nove partite), quanto per la manifestata volontà di disimpegnarsi dal calcio da parte del presidente del Livorno culminata con le dimissioni dal cda e la gestione del club affidata al direttore generale Paolo Armenia. Ben più logica, invece, la scelta di affidare la guida tecnica della squadra al l'ex difensore del Milan, esonerato il 22 novembre scorso dopo la sconfitta per 1-0 a Bari con i labronici al quinto posto in classifica.

Se Panucci era stato sollevato dall'incarico per i presunti conflitti interni allo spogliatoio, certo è che la scelta di puntare su Mutti non aveva dato i frutti sperati. Anzi: il Livorno non vince ormai dal lontano 31 ottobre (1-0 in casa con il Trapani) e da lottare per un posto nei playoff l'obiettivo è diventato salvare una squadra precipitata al 18esimo posto in classifica, in piena zona retrocessione. Una sfida ancora possibile soltanto intervenendo anche sul mercato, affidato al nuovo direttore sportivo  Franco Ceravolo: sul taccuino nomi del calibro di Morleo (Bologna), Donati (Bari), Sciaudone (Salernitana) e Nicola Sansone, attaccante attualmente in prestito al Bari ma di proprietà della Sampdoria.