Ligue 1: sprofondo Lione, l'Angers sogna

2015-12-06 08:15:00
Pubblicato il 6 dicembre 2015 alle 08:15:00
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Il Lione incassa la terza sconfitta nelle ultime quattro gare di campionato e certifica la sua crisi. Allo Stade de Gerland, nella 17esima giornata di Ligue 1, la squadra di Fournier viene sconfitta 2-0 da un sempre più sorprendente Angers: gli ospiti passano grazie alla doppietta di N'Doye e salgono al secondo posto a quota 30 punti, 15 in meno della capolista Psg. L'Olympique resta invece fermo a 26 e si allontana dalla zona Champions.
 
E' una crisi davvero profonda quella del Lione, che dopo essere stato eliminato con un turno d'anticipo dalla Champions League si allontana dalle zone nobili della classifica anche in Ligue 1. N'Doye è l'autentico trascinatore dell'Angers: l'attaccante senegalese sale a 5 reti in campionato e porta la squadra a 30 punti, al secondo posto solitario anche in virtù della sconfitta interna del Caen contro il Lille.
 
Allo Stade Michel d'Ornano, infatti, la squadra di Antonetti passa grazie alla doppietta di Benzia che rende inutile il calcio di rigore del 2-1 di Delort. I padroni di casa rimangono fermi a 29 punti, avvicinati a quota 28 da un Monaco che, lasciato in tribuna Stephan El Shaarawy per scelta tecnica, vince 2-1 a Bastia grazie alla doppietta di Lamina Traoré e scavalca al quarto posto proprio il Lione