Ligue 1: ripartenza Lione, Monaco bloccato

2016-01-10 08:00:00
Pubblicato il 10 gennaio 2016 alle 08:00:00
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Ottimo inizio in campionato per Bruno Genesio, che esordisce sulla panchina del Lione alla prima dell'Olympique nel nuovo avveniristico stadio del club, costruito per Euro 2016. Allo Stade des Lumieres Lacazette e compagni asfaltano 4-1 il Troyes nella 20a giornata di Ligue 1. Giornata storta per il Monaco, che viene fermato sul 2-2 in casa dall'Ajaccio; al secondo posto c'è l'Angers, che vince 2-0 lo scontro diretto col Caen.
 
Il 4-1 con cui il Lione inaugura nel migliore dei modi il nuovo stadio è in realtà più sofferto di quanto non dica il punteggio. La squadra di Genesio va in vantaggio al 18' con Lacazette, ma al 67' il Troyes pareggia e spaventa i tifosi dell'OL. Ci pensa Ghezzal al 72' a ristabilire le distanze, poi sono Ferri all'81' e Beauvue al primo di recupero del secondo tempo a far partire la festa del Lione. I padroni di casa sono sesti a 29 punti, a meno 5 dal secondo posto.
 
Secondo posto occupato dall'Angers, che batte 2-0 il Caen nello scontro diretto per la zona Champions e sale a 34 in classifica, a meno 20 dall'irraggiungibile Psg: le reti sono di Capelle al 41' e Ketkeophomphone al 74'. Per agguantare la seconda piazza, all'Angers serve come il pane il 2-2 interno del Monaco contro l'Ajaccio: deludente la prova degli uomini di Jardim, che rimontano addirittura dal doppio svantaggio firmato da Boutaib e Tshibumbu con i gol di Fabinho su rigore e Ricardo Carvalho. L'assenza di El Shaarawy, che finisce in tribuna, alimenta le voci di una cessione imminente.