Ligue 1: pokerissimo Psg, Angers distrutto

2016-01-24 08:00:30
Pubblicato il 24 gennaio 2016 alle 08:00:30
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Il Psg dei record non si ferma neppure davanti all'Angers. Nel 22esimo turno di Ligue 1, i parigini demoliscono con un roboante 5-1 la terza forza del campionato e volano a +24 sul Monaco. Apre le marcature il solito Ibrahimovic, 17 centri in altrettante partite di Ligue 1, quindi Lucas, Van der Wiel e una doppietta di Di Maria affossano definitivamente l'undici di Moulin. Di Capelle per il momentaneo 3-1 la rete della bandiera angioina.

Blanc tiene fuori Cavani, ormai ai margini del Psg, e dopo un minuto è già Ibrahimovic, ma il tocco sotto del fenomeno svedese è fuori misura. Al 7' Lucas semina il panico in velocità prima di lasciar partire un destro in corsa che termina alto, quindi la prima vera palla gol capita sui piedi di Van der Wiel (24') ma l'esterno francese spreca calciando addosso a Letellier dopo un'invenzione di Di Maria. Chi non spreca niente è il solito Ibrahimovic: al 32' Matuidi lo serve al vertice dell'area di rigore, l'ex Milan, Inter e Juventus carica il destro e, complice una deviazione di Thomas, spiazza Letellier sul primo palo realizzando la rete numero 17 in altrettante partite di campionato.

L'1-0 scuote l'Angers che reagisce facendosi pericoloso con il colpo di testa proprio di Thomas, bloccato con efficacia da Trapp. E' un fuoco di paglia, però, perché Di Maria fa cosa vuole e al 40' innesca l'azione che porta al 2-0: colpo di tacco dell'ex Real Madrid per l'accorrente Van der Wiel, palla al centro per Lucas e destro facile facile dal limite dell'area piccola per il raddoppio parigino.

La musica non cambia nella ripresa con il Psg che continua a giocare sul velluto. Spettacolare l'azione che al 54' porta alla terza rete dei padroni di casa: Ibrahimovic palleggia con Di Maria, l'argentino lancia di prima Matuidi che al volo la rimette in mezzo dove Van der Wiel deve solo spingere la palla in rete. Il 3-0 chiude di fatto la partita anche se l'Angers prova a riaprirla con Capelle: bellissimo il sinistro di prima intenzione dal limite dell'area che si infila nell'angolino alle spalle di Trapp per il 3-1. Il terzo gol nelle ultime tre partite della mezz'ala francese vale però solo per il tabellino perché a mettere il sigillo sulla 19esima vittoria stagionale del Psg ci pensa un immenso Di Maria con una doppietta in tre minuti (63' e 66'): splendido il sinistro in acrobazia per il 4-1 e altrettanto bello quello in girata per il 5-1 finale prima di lasciare il campo e ricevere la meritata ovazione del Parco dei Principi.

Entra anche Cavani che all'82' sbatte su Letellier, bravo poi anche sulla punizione di Ibrahimovic all'85'. Sono gli ultimi sussulti di una partita che non ha più senso, quasi quanto una Ligue 1 ormai in cassaforte con il Psg che vola a +24 sul Monaco.