Ligue 1: Gourcuff trascina il Rennes, Marsiglia affondato

2016-03-18 22:31:23
Pubblicato il 18 marzo 2016 alle 22:31:23
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Grande impresa del Rennes al Velodrome nell'anticipo della 31esima giornata di Ligue 1: la formazione bretone affonda 5-2 il Marsiglia grazie a una doppietta dell'ex centrocampista del Milan Gourcuff e alle reti di Diagne, Dembelé e Sio. Per l'OM inutili i gol di Thauvin e Rolando (ex di Napoli e Inter). La squadra di Courbis, con questo successo, sale al terzo posto in classifica a 48 punti mentre i ragazzi di Michel restano decimi a quota 39.  

Al Velodrome ritmi altissimi fin dalle prime battute. Passano appena 4 minuti e il Rennes è già in vantaggio con Gourcuff. L'ex centrocampista del Milan, dopo aver colpito il palo, sigla il suo primo gol stagionale mettendo dentro di testa il pallone respinto corto da Mandanda. Al 9' gli ospiti trovano il raddoppio con una incornata vincente di Diagne, lasciato troppo solo in area dalla difesa dell'OM. Il Rennes cala addirittura il tris al 14' con una conclusione vincente di Dembelé, deviata da Nkoulou. Il Marsiglia è sotto shock ma accorcia le distanze al 20' con un tiro straordinario di Thauvin che non lascia scampo a Costil. Al minuto 36' il portiere del Rennes compie una prodezza respingendo col piede il destro a botta sicura di Batshuay.

A inizio ripresa l'OM riapre l'incontro con Rolando: Costil esce in presa alta ma lascia incredibilmente a terra il pallone che viene messo dentro dall'ex difensore interista con facilità. Al 51' il Marsiglia sfiora addirittura il pari con Cabella che colpisce in pieno il palo su assist di Manquillo. Nel momento migliore dell'OM, il Rennes ne approfitta e trova la rete del 4-2 ancora con Gourcuff che calcia da fuori area un pallone che si infila sotto le braccia di un disattento Mandanda. Al 65' il Marsiglia si salva due volte, prima con una gran parata dello stesso Mandanda su Sio e poi con un intervento sulla linea di Cabella sul colpo di testa di Diagne. Otto minuti dopo arriva comunque la cinquina degli ospiti: Dembelé va via sulla destra, mette in mezzo per Sio che non sbaglia. Nel finale il neo-entrato Boga lambisce il palo con il destro: è l'ultima occasione di un match bellissimo portato a casa meritatamente dal Rennes. Il Marsiglia, che non vince in campionato dal 2 febbraio, esce tra i fischi dell'intero Velodrome