Liga: Valencia show, Celta Vigo affondato

2015-11-07 23:41:47
Liga: Valencia show, Celta Vigo affondato
Pubblicato il 7 novembre 2015 alle 23:41:47
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

Altro tonfo interno dopo quello con il Real Madrid per il Celta Vigo, che nell'undicesima giornata della Liga subisce una tremenda lezione per mano del Valencia. Al Balaidos finisce 5-1 per la formazione di Nuno Espirito Santo, che si aggrappa alle prestazioni super di Parejo e Alcer, entrambi a segno con una doppietta. Inutile il momentaneo 1-1 di Fernandez, il sigillo finale lo mette l'ex blucerchiato Mustafi.

Partenza con le marce altissime per gli ospiti, che passano dopo 13' grazie al solito Paco Alcacer, che riceve il filtrante di Parejo e beffa col mancino Alvarez. La squadra di Berizzo però dopo dieci minuti sfrutta una dormita difensiva ospite per impattare sull'1-1: su corner battuto da Nolito, Gaya rimane a presidiare il palo e tiene in gioco Fernandez, che appostato sulla linea deve solo appoggiare di testa. Doccia fredda poi per i padroni di casa che arriva a pochi secondi dall'intervallo, con Dani Parejo che si inventa una traiettoria imparabile direttamente da calcio di punizione firmando così il 2-1. Durante l'intervallo il Celta non fa in tempo a riprendersi dal gol appena subito che ne incassa subito un altro: sul primo pallone giocato della ripresa arriva il retropassaggio scriteriato di Jonny direttamente al suo portiere, Paco Alcacer capisce tutto e dopo aver intercettato la sfera manda fuori tempo l'estremo difensore galiziano con un doppio passo e tocco sinistro che termina in fondo al sacco.

Al 64' il Valencia serve il poker: Alcacer veste i panni del rifinitore per Parejo che sigla il 4-1 con un esterno destro dolcissimo. Al 79' c'è gloria anche per una vecchia conoscenza del campionato italiano, Shkodran Mustafi: colpo di testa perentorio del centrale tedesco su cross dalla destra di un inesauribile Parejo per il 5-1 finale. Il Valencia mette a posto il ruolino di marcia lontano dal Mestalla salendo a quota 18 punti. A tre sole lunghezze quindi dal Celta Vigo, terza forza del campionato ma con una partita in più rispetto ad Atletico Madrid e Villarreal, impegnate in questo turno contro Espanyol e Barcellona.

In Spagna c'è un nome nuovo nelle zone alte della classifica, ed è l'Eibar. La formazione basca supera per 3-1 il Getafe e si proietta al sesto posto, ovvero in zona Europa League. All'Ipurua sono la doppietta di Enrich (ex Numancia) e il rigore di Berjon nella ripresa a far volare gli armeros di José Luis Mendilibar. Non c'è pace invece per il Granada: il club di proprietà della famiglia Pozzo, dopo quattro pareggi consecutivi incappa nella sesta sconfitta in campionato. A castigare gli andalusi stavolta è il Rayo Vallecano, trascinato dai gol di Javi Guerra: a Vallecas finisce infatti 2-1 per gli uomini di Paco Jemez, con l'attaccante cresciuto nell'Espanyol che timbra una doppietta (salendo a quota 8 in classifica cannonieri). Granada che rimane inchiodato a quota 7 punti in classifica e che condivide quindi l'ultimo posto con il Levante, capace di strappare un punto in casa contro il Deportivo La Coruna. Al Ciutat de Valencia termina 1-1: vantaggio iniziale degli ospiti con Perez al 22', risposta rossoblù affidata a Camarasa al minuto 53.
 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it