Liga: tonfo Atletico, ora il titolo è un miraggio

2016-03-19 18:30:36
Pubblicato il 19 marzo 2016 alle 18:30:36
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

L'Atletico Madrid perde 2-1 in casa dello Sporting Gijon e concede via libera al Barcellona. Al Molinon i Colchoneros, reduci dal non certo brillante passaggio ai quarti di Champions League, crollano alla distanza e dicono addio alle ambizioni da titolo: Griezmann spiana la strada agli ospiti con una spettacolare punizione, ma nel finale le reti del romanista Sanabria e di Castro ribaltano la sfida. Con un successo sul Villarreal, il Barcellona volerebbe a + 11.
 
S'incontreranno presto nei quarti di Champions League, ma in Liga con ogni probabilità non sarà un finale di stagione di duelli tra Atletico Madrid e Barcellona. Da tempo la squadra di Simeone faticava a tenere il passo dei blaugrana, al Molinon di Gijon arriva la batosta che chiude la corsa al titolo dei Colchoneros. Partita ruvida, rocciosa, come di solito piace a Koke e compagni. Stavolta però l'avversaria ha più tenuta rispetto all'Atletico, e alla distanza i 120 minuti giocati martedì negli ottavi di Champions contro il Psv si fanno sentire.
 
E pensare che la gara, a 10' dalla fine, sembrava avviata verso il solito 1-0 dell'Atletico, simbolo di solidità difensiva e cinismo offensivo. Al 29' era stato il solito Griezmann (17esimo centro in Liga) a far volare i Colchoneros con una perfetta punizione mancina all'incrocio. Ma al 79', dopo tanta sofferenza, arriva la bomba di Sanabria su calcio piazzato: tiro centrale del ragazzo di proprietà della Roma, Oblak tradisce ed è 1-1. Si ferma Gimenez per un problema muscolare, e all'89' Castro in contropiede su assist dell'ex Brescia Jonathan firma il 2-1.
 
Il Molinon esplode per un risultato fondamentale in ottica salvezza: lo Sporting con questa vittoria sale infatti a 27 punti e aggancia Rayo Vallecano e Granada, impegnate domani nello scontro salvezza. Sono 67 invece i punti in 30 partite dell'Atletico, che al Molinon trova la quinta sconfitta della sua Liga: domenica il Barcellona, passando sull'ostico campo del Villarreal, può volare a quota 78. Troppe le lunghezze di distanza per poter sperare ancora nel titolo. E occhio al Real Madrid, che battendo il Siviglia può avvicinarsi ad un solo punto dai cugini.