Liga: risveglio Real, ride il Siviglia

2015-11-29 23:15:19
Pubblicato il 29 novembre 2015 alle 23:15:19
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

Dopo la qualificazione in Champions con il 4-3 allo Shakhtar Donetsk il Real Madrid chiude nel migliori dei modi la settimana post Clasico rifilando un secco 2-0 all'Eibar di Mendilibar: al Municipal de Ipurua decidono il gol di testa di Bale nel primo tempo ed il rigore di Ronaldo, siglato nella ripresa. Tre punti che sono ossigeno puro per la squadra di Benitez, che non vinceva in campionato da quasi un mese.

Match insidioso gestito bene da Ronaldo e compagni, che arrivavano a sfidare l'ottava forza del campionato con addosso tutte le critiche piovute su Benitez e giocatori dopo il disastro del Bernabeu. Blancos che sbloccano il risultato a pochi secondi dall'intervallo: è il 43' quando Modric dalla bandierina scambia con Kroos e rimette in mezzo per il colpo di testa vincente di Bale, al terzo gol in campionato. Armeros che in ripartenza provano in due occasioni ad impensierire Keylor Navas, ma nel finale l'arbitro Gil Manzano comanda calcio di rigore per il Real. Sul dischetto si presenta Ronaldo, che spiazza Riesgo salendo a quota 9 reti nella classifica marcatori. Con i tre punti il Real si proietta a quota 27 punti, a -2 dai cugini colchoneros ma a -6 da un Barcellona sempre più padrone della Liga.

Successo esterno anche per l'Athletic Bilbao, che cala il tris a Vallecas: contro il Rayo Vallecano decide una tripletta di Aritz Aduriz. L'attaccante basco è infallibile su due calci di rigore assegnati ai rojiblancos al 1' e al 24' minuto, poi nella ripresa gira in rete l'assist di Laporte per il 3-0 finale. Athletic che chiude in dieci uomini per il rosso diretto proprio a Laporte. La squadra di Valverde sale a quota 20 punti, uno in più rispetto al Siviglia, bravo a cogliere un successo fondamentale contro il Valencia: al Sanchez Pizjuan la formazione di Unai Emery supera 1-0 gli ospiti grazie alla rete di Escudero. Metà del gol va assegnato a Ever Banega, che al 50' mette in porta il terzino sinistro con un assist di esterno magistrale. La squadra di Nuno Espirito Santo, scavalcata in classifica proprio dagli andalusi, paga la follia di Joao Cancelo: il portoghese al 35' lascia i suoi in inferiorità numerica per una gomitata gratuita rifilata ad Escudero. Valencia che chiuderà poi in nove (espulso Javi Fuego per doppia ammonizione). Nel lunch match cade il Villarreal, che rimane con 21 punti in classifica: il Sottomarino Giallo cade sotto i colpi di Lafita e Vazquez, con il Getafe che si impone così per 2-0.