Liga: Real stoppato a Valencia, la vetta s'allontana

2016-01-04 08:00:00
Pubblicato il 4 gennaio 2016 alle 08:00:00
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

Il 2016 del Real Madrid comincia con un pareggio al Mestalla. Nel posticipo della 18esima giornata di Liga le Merengues non vanno oltre il 2-2 nella tana del Valencia, che riprende due volte gli avversari: in gol Benzema e Dani Parejo su rigore nel primo tempo, Bale e Paco Alcacer nella ripresa. Il Real gioca in dieci dal 68' per l'espulsione di Kovacic (fallaccio su Cancelo) e scivola a 4 punti dal primo posto dell'Atletico Madrid.
 
Benitez torna da osannato al Mestalla, dove vinse due campionati nelle stagioni 2001-02 e 2003-04: ad aspettarlo c'è Gary Neville, alla caccia del primo acuto della sua carriera di allenatore, e l'accoglienza è tutt'altro che remissiva. Il Valencia gioca una gran gara per intensità e per due volte riesce a riprendere un Real passato in vantaggio; tanti i problemi delle Merengues, che evidenziano enormi lacune difensive (pessima la prova di Pepe), nervosismo e incapacità di gestione del risultato. Il pari è giusto a prescindere dalla prima mezzora di dominio ospite. E al Real va anche bene, perché al 94' Negredo si divora a tu per tu con Keylor Navas la rete del 3-2.
 
A sbloccare il match è Benzema al 16': meravigliosa giocata a tre con Bale e Ronaldo (tacco del gallese, esterno no-look di CR7), il francese tocca in controtempo e mette all'angolino. Il Valencia sembra accusare il colpo ma si rimette in pista grazie a Pepe, che al 45' rovina su André Gomes e consente a Parejo di realizzare il rigore del pari. La ripresa è spigolosa e ne fa le spese un Kovacic inadeguato al livello della contesa: entrataccia sulla caviglia di Cancelo e rosso diretto. Bale illude il Real all'82' con una gran capocciata su assist di Kroos, passa un minuto e Paco Alcacer sfrutta la dormita di Pepe per fissare il 2-2. Real Madrid a 37 punti: quattro in meno dell'Atletico e due in meno del Barcellona, che ha però una gara da recuperare.
 
Tra le altre gare di giornata spicca certamente il 2-1 del Villarreal, prossimo avversario del Napoli nei sedicesimi di Europa League, in casa del Deportivo La Coruna: la doppietta di Bruno rende inutile il momentaneo pari di Alberto e lancia il 'Sottomarino Giallo' al quarto posto, con distacco di un solo punto proprio dal Real Madrid. Domenica negativa per il Siviglia, che senza Immobile (lasciato in panchina tutta la gara) e con Llorente titolare perde 2-1 in casa del Granada: decidono i gol in apertura di Penaranda e Success, agli andalusi non basta Vitolo. Completano il quadro il 2-2 del Rayo Vallecano con la Real Sociedad, il 4-0 dell'Eibar in casa del Betis e il 2-2 tra Athletic Bilbao e Las Palmas.