Liga: il Real spaventa la Roma, 7-1 al Celta Vigo

2016-03-05 18:26:06
Pubblicato il 5 marzo 2016 alle 18:26:06
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

La Roma chiama, il Real Madrid risponde. A tre giorni dal ritorno degli ottavi di finale di Champions, la squadra di Zidane seppellisce 7-1 il Celta Vigo nella 28esima giornata di Liga: poker di un debordante Cristiano Ronaldo, che diventa il secondo marcatore di sempre nella storia del campionato spagnolo. Per le Merengues è il miglior modo di rispondere alla squadra di Spalletti, che vuole provare l'impresa martedì al Bernabeu.
 
E pensare che al Bernabeu si partiva dall'aspra contestazione dei tifosi nel prepartita: striscioni contro i giocatori, colpevoli di non onorare la 'camiseta', e soprattutto contro il presidente Florentino Perez, invitato a dimettersi. Parole forti, ma forte è anche la risposta di Ronaldo e compagni sul campo. Una risposta che vale sia per i tifosi che per la Roma, protagonista di un notevole 4-1 alla Fiorentina nell'anticipo di Serie A e desiderosa di provare a ribaltare il 2-0 dell'Olimpico nell'andata degli ottavi di Champions.
 
Sarà dura, Spalletti lo sa. Questo Real è una macchina da gol e non sembra soffrire in alcun modo gli strascichi del derby perso contro i rivali dell'Atletico Madrid nell'ultimo turno di Liga. Per 40 minuti il Celta Vigo, sesta forza del campionato, riesce a tenere e sfiora addirittura il vantaggio: poi Pepe spiana la strada con una grande inzuccata su angolo di Isco e nella ripresa il Real esagera. Si scatena Cristiano Ronaldo, e per la difesa ospite sono dolori.
 
Il portoghese è protagonista di un poker al 50', 58', 64' e 76' (in mezzo il provvisorio 3-1 di Iago Aspas con un bel pallonetto al 62'): tutti pregevoli i gol di CR7, il migliore è una punizione all'incrocio che non lascia scampo a Blanco. Ronaldo sale a 252 gol in Liga e supera una leggenda come Telmo Zarra nella classifica dei migliori marcatori di sempre: ora è secondo, al primo posto c'è ovviamente Messi con 305. Nel finale c'è tempo anche per i gol di Jesé e Bale, al rientro dopo i problemi muscolari.
 
Servirà anche a poco in campionato, dove il Real è terzo con 60 punti, a distanza di sicurezza dal Barcellona. Ma il 7-1 sul Celta Vigo è un chiaro avvertimento alla Roma e anche alle rivali in Liga: Ronaldo e compagni non vogliono mollare e sulla sfida secca possono travolgere chiunque. Anche una squadra che staziona da inizio stagione nelle parti alte della classifica e che quest'anno è stata anche in grado di andare a vincere 3-2 al Calderon contro l'Atletico. Spalletti è avvisato, il Real non scherza.