Liga: il Real ritrova il successo, tris al Levante

2016-03-02 23:21:48
Pubblicato il 2 marzo 2016 alle 23:21:48
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

Il Real Madrid, reduce dal pareggio di Malaga e dal ko nel derby, ritrova il successo nella 27.a giornata di Liga battendo 3-1 il fanalino Levante, senza però brillare nel gioco. I blancos partono forte col rigore di Ronaldo e l'autogol di Marino, poi subiscono la rete di Deyverson e la gara resta aperta fino al sigillo di Isco al 91'. Una boccata d'ossigeno per Zidane che balza così a +4 sul Villarreal, quarto, fermato sullo 0-0 dal Celta Vigo.

Allo stadio Ciutat de Valencia il Real ha tanta voglia di riscatto dopo lo scivolone contro l'Atletico e questa rabbia trova sfogo al minuto 34, quando Lucas penetra in area da destra e Orban lo stende allargando la gamba: dal dischetto va Cristiano Ronaldo che con un destro sblocca il punteggio. Passano appena 4 minuti minuti e i blancos raddoppiano: diagonale dal limite di Mayoral, la palla sbatte sul palo e poi sulla schiena dello sfortunato Marino, per rotolare infine nel sacco. Neanche il tempo di esultare che la difesa di Zidane combina la frittata al 39': ne approfitta Giuseppe Rossi che, beffando Varane e Pepe, serve Deyverson per il facile 1-2. La gara resta aperta fino alla fine, il Real non brilla e vede le streghe: solo al 91' arriva il gol della sicurezza con un destro rasoterra di Isco sul cross basso di CR7.

Tre punti pesanti per i blancos che, oltre a restare a -4 dai cugini dell'Atletico, riescono a mettere quattro lunghezze tra loro e l'insidioso Villarreal, fermato sullo 0-0 sul campo del Celta Vigo. In chiave Europa League, vincono Siviglia e Athletic Bilbao: gli andalusi battono 1-0 l'Eibar grazie al gol dell'ex juventino Llorente, mentre i baschi travolgono 4-1 il Deportivo La Coruna con la rete di Muniain e la tripletta di uno scatenato Aduriz. Chiude il programma di giornata il successo del Valencia che batte 2-1 in rimonta il Malaga e continua la sua rimonta in classifica: l'autogol di Kameni e la firma di Cheryshev ribaltano l'iniziale vantaggio siglato da Cop.