Liga: il Real vince 10-2, l'Atletico cade a Malaga

2015-12-21 16:04:46
Pubblicato il 21 dicembre 2015 alle 16:04:46
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

Incredibile vittoria del Real Madrid che al Bernabeu batte 10-2 il Rayo Vallecano: al festival del gol partecipano Bale (poker), Benzema (tripletta), Ronaldo (doppietta) e Danilo. E pensare che al 12’ la squadra di Benitez perdeva 2-1. Cade l'Atletico Madrid che interrompe la striscia di cinque vittorie consecutive perdendo 1-0 a Malaga: il gol che condanna i Colchoneros di Simeone porta la firma di Charles e arriva all'87'.

L'Atletico Madrid spreca l'occasione di salire da solo in testa alla classifica. La squadra di Simeone perde 1-0 a Malaga, resta al comando in tandem col Barcellona, ma vede avvicinarsi in modo minaccioso il Real Madrid che si porta a -2. A condannare la squadra di Simeone è un gol all'87': Charles, in piena area, lascia partire un gran tiro al volo, sulla traiettoria c'è Godin che devia involontariamente e spiazza Oblak. In precedenza il portiere del Malaga, Kameni, era stato superlativo su Fernando Torres. L'Atletico ha giocato l'ultima mezz'ora in dieci uomini per l'espulsione di capitan Gabi, ingenuo nel farsi ammonire due volte nell'arco di cinque minuti tra il 51' e il 56'.

Quella del Real Madrid è una vittoria pazzesca ma non da record: i Blancos riuscirono a fare ancora meglio nel 1943 contro il Barcellona e nel 1960 contro l'Elche quando le reti segnate furono addirittura undici. A sbloccare il risultato ci pensa Danilo al 3' ma il Rayo Vallecano non si scompone e tra il 10' e il 12' ribalta il risultato grazie ai gol di Amaya e Sanchez Ruiz per poi sfiorare addirittura il 3-1 con Jozabed (bravo Keylor Navas). Sembra un pomeriggio da incubo per Benitez ma un minuto dopo il Rayo resta in dieci per l'espulsione di Tito, mandato dall'arbitro a farsi la doccia con largo anticipo per una brutta entrata su Kroos. Bale al 25' rimette le cose a posto con un'incornata su cross di Danilo e tre minuti dopo l'arbitro Ignacio Iglesias diventa protagonista: concede un rigore dubbio per trattenuta di Baena su Sergio Ramos ed espelle il centrocampista del Rayo. Ronaldo non sbaglia dal dischetto: Real avanti di un gol e di due uomini.

Da questo momento in poi non c'è più partita. Il Real Madrid approfitta della superiorità numerica per infierire. Bale prima del riposo firma il 4-2 poi a inizio ripresa parte la goleada: segnano a raffica Benzema (48'), Ronaldo (53') e Bale (61)'. Il gallese è l'uomo del match e festeggia il poker al 70', nel finale una doppietta di Benzema (79' e 90') chiude i conti. E il risultato sarebbe potuto essere ancora più pesante per il Rayo se l'arbitro avesse concesso altri tre penalty piuttosto evidenti. Ma evidentemente, dopo l'eccessiva severità mostrata in avvio di gara, il direttore di gara non ha voluto infierire.