Liga: poker Barcellona, ma l'Atletico Madrid non molla

2015-11-28 20:42:23
Pubblicato il 28 novembre 2015 alle 20:42:23
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

Il Barcellona continua a correre, ma l'Atletico Madrid resta in scia. Al Camp Nou, nella 13.a giornata di Liga, i blaugrana si confermano in grande forma e, dopo la batosta inflitta alla Roma, superano 4-0 la Real Sociedad grazie alla doppietta di Neymar e le reti firmate Suarez e Messi. Un tridente stellare che domina il campionato, però i Colchoneros non mollano e restano a -4 battendo 1-0 l'Espanyol: decide il sigillo in apertura di Griezmann.

E' sempre festa al Camp Nou quando gioca questo Barcellona. La squadra di Luis Enrique supera 4-0 la Real Sociedad nella 13esima giornata della Liga e resta saldamente in vetta alla classifica con 33 punti. Al 13' Iniesta colpisce il palo poi al 22' si sblocca il risultato: Dani Alves crossa basso da destra, in area c'è il perfetto taglio di Neymar che anticipa il difensore e manda il pallone sotto la traversa. Al 41' il raddoppio è un'azione corale da urlo: lancio di Iniesta per il solito Dani Alves a destra, cross arretrato per Suarez che si coordina e al volo trafigge Rulli. Nella ripresa la musica non cambia e al 53' è Neymar a fare 3-0 segnando tutto solo sull'assist da sinistra di Mathieu. Il finale è tutto di Messi che vuole assolutamente partecipare alla festa: all'87' colpisce la traversa ma al 91' Neymar gli regala l'assist per il definitivo 4-0. E' un gioco da ragazzi per la Pulce insaccare il pallone a porta sguarnita.

Al Vicente Calderon l'Atletico è già al corrente del risultato dei catalani e sa che non può permettersi passi falsi se non vuole perdere terreno dalla vetta. L'approccio alla gara degli uomini di Simeone è quello giusto: bastano infatti 3 minuti ai Colchoneros per passare in vantaggio con un cross basso da destra di Oliver Torres e tocco di Griezmann che anticipa il suo avversario e insacca sul palo più lontano. L'Espanyol non è pervenuto e la partita offre poco, anche perché i padroni di casa non spingono così tanto per cercare il raddoppio. Ci provano di più nella ripresa, sempre col tandem Oliver Torres-Griezmann, ma Pau si esalta. E quando il portiere ospite sembra battuto, ci pensa il palo a salvare i catalani: Koke infatti centra il legno da pochi passi. L'Atletico può quindi festeggiare il decimo risultato utile consecutivo tra campionato e Champions e la quarta vittoria di fila.