Liga: capolavoro Real Madrid, suo il Clasico

2016-04-02 22:41:44
Pubblicato il 2 aprile 2016 alle 22:41:44
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

Il Clasico si conferma partita spettacolare e alla fine, con un po' di sorpresa, è il Real Madrid a spuntarla vincendo 2-1 in rimonta al Camp Nou contro la capolista Barcellona, reduce da 39 risultati utili consecutivi tra campionato e coppe (l'ultima sconfitta il 3 ottobre col Siviglia). Avanti con Piquè, i blaugrana subiscono il pari di Benzema e poi, dopo il rosso a Ramos, è Ronaldo a firmare il gol vittoria all'85'.

Davanti ai 99mila spettatori del Camp Nou è il Barcellona a iniziare forte il Clasico e al 9' sfiora il vantaggio con Suarez che però incredibilmente buca il pallone servitogli in area piccola da Neymar. Al minuto 14 tutti gli spettatori si alzano in piedi e si uniscono in un grande applauso in onore del '14' per eccellenza, Johan Crujiff, ricordato dai blaugrana con una scritta sulla maglia e una proprio al bordo del terreno di gioco. Al 20' è ancora il Barça a rendersi pericoloso con un destro dal limite di Rakitic che Navas blocca a terra. Il Real Madrid fatica a ripartire e per avere una chance deve attendere il 43': cross basso da destra per Benzema che è tutto solo in area e gira col destro ma mette altissimo. Si va al riposo sullo 0-0.

La ripresa si apre con lo stesso spartito, col Barcellona a fare la partita e la squadra di Zidane che prova a pungere in contropiede. Al 53' prova a sbloccarla Messi, conclude a giro verso l'incrocio ma Keylor Navas ha un guizzo clamoroso, leva la palla letteralmente dal 'sette' e devia in angolo. Sul corner successivo arriva l'1-0 del Barcellona con Piquè che si libera della marcatura di Pepe e incorna in rete su traversone di Rakitic. Poco dopo, al 62', il Real Madrid pareggia: azione di Marcelo che apre per Kroos, il suo cross è deviato, la palla si impenna e ricade in zona Benzema che in semi rovesciata realizza l'1-1. E' il sesto gol per il francese nel Clasico. Passano appena 6 minuti e Bravo si fa trovare pronto sul sinistro rasoterra di Bale.

Attorno all'80' la gara si rianima. Prima sfiora il gol il Barcellona con un diagonale al volo di Suarez su lancio di Messi che esce di nulla, poi il Real si vede annullare un gol di Bale di testa per un presunto fallo ai danni di Jordi Alba e poi Ronaldo scheggia la traversa con un siluro di destro. Poco dopo la squadra di Zidane resta in dieci per il rosso a Sergio Ramos (il quarto per lui in un Clasico) ma i blancos non crollano, anzi, segnano il 2-1 con Ronaldo che controlla di petto ul pallone sul secondo palo e poi realizza sull'uscita di Bravo. Nei minuti conclusivi il Barcellona si butta in avanti ma Navas non corre alcun pericolo. Il Real Madrid, che non vinceva al Camp Nou dal 2012, centra la quinta vittoria di fila e sale a 69 punti, a -1 dall'Atletico per il secondo posto. Il Barcellona invece resta comunque saldamente al comando della classifica con 76 punti a 7 giornate dalla fine.